Ricerca avanzata

Recensioni


    • L' L' inverno dei Leoni. La saga dei Florio di


      L’inverno arriva anche per Casa Florio nella seconda e conclusiva parte della saga firmata Stefania Auci. A due anni di distanza dal primo libro, L’inverno dei leoni riparte a metà della seconda generazione dei Florio (lì dove si era interrotta la prima parte della storia) e ci conduce per mano fino al tramonto della terza generazione. Come il padre Vincenzo era innamorato dell’Arenella, Ignazio lo è di Favignana, l’isola a forma di farfalla. Dopo la morte del figlio Vincenzo, cagionevole di salute sin dalla nascita, Ignazio lascerà Casa Florio nelle mani dello scapestrato e fimminaru Ignaziddu. Questi diventa primogenito suo malgrado, ma in tarda età Giovanna darà ancora alla luce un nuovo figlio per Casa Florio, un nuovo Vincenzo. Perché, quando Ignazio spira, potrà lasciare al mondo un altro Ignazio e un altro Vincenzo, così come è sempre stato e come sempre sarà. Ancora una volta sono le donne eccezionali di Casa Florio, il cui cognome hanno acquisito, a fare la differenza: come già Giuseppina per Paolo e la milanese Giulia per Vincenzo, adesso abbiamo Giovanna e Franca rispettivamente per Ignazio e Ignaziddu. Se I leoni di Sicilia ci ha appassionato con l’ascesa dei Florio, se Ignazio e Giovanna hanno avuto la storia forse più noiosa perché hanno semplicemente mantenuto il potere, allora L’inverno dei leoni ci rapisce nuovamente quando è il turno di Ignaziddu e Franca, quando è il momento dell’apocalisse, la parabola discendente della leggenda targata Florio... Se ti è piaciuto l'inizio, continua a leggere la recensione sul blog pop nerd di Libri Senza Gloria: https://librisenzagloria.com/linverno-dei-leoni-di-stefania-auci/



      Scritto da librisenzaglo, sabato 7 agosto 2021

        Segnala abuso

    • L' L' inverno dei Leoni. La saga dei Florio di


      Ingredienti: due generazioni protagoniste della storia siciliana, un impero economico sullo sfondo basato su vino, pesca, fonderie e trasporti, le vicissitudini familiari in primo piano tra amori, tradimenti, nascite e morti, un crepuscolo inatteso causato da lutti prematuri, congiunture economiche e lussi eccessivi. Consigliato: a chi ama la Sicilia in tutto il suo splendore e la sua miseria, a chi considera la famiglia più importante dell’amore e del successo.



      Scritto da angebet, giovedì 5 agosto 2021

        Segnala abuso
Già iscritto?
Iscriviti