Ricerca avanzata
Recensione

Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l'eternità copertina
  • Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l'eternità
  • HarperCollins Italia
  • 1900

Cleopatra di Alberto Angela

Come rendere ancora interessante la storia di Cleopatra?

Semplice, lasciando che sia il paleontologo più amato della Tv a raccontarcela!

Il noto divulgatore scientifico ha deciso di scrivere un saggio su una delle donne più importanti del mondo antico. Dopo aver narrato la storia di Roma, di Pompei, di Leonardo e della Gioconda la sua attenzione si focalizza, nuovamente, sull’antichità romana. Attraverso Cleopatra, Alberto Angela scandaglia uno dei periodi più complessi di Roma: il passaggio tra la Repubblica e l’Impero.

Chi era davvero Cleopatra? Di lei non sappiamo quasi nulla, solo ciò che ci tramandano gli storici antichi. Alberto Angela cerca il filo della matassa e forse lo scioglie, per far luce sui punti più oscuri del passato e ripercorrere le vicende di tutti i protagonisti.

Lo scenario si apre all’alba del 15 marzo del 44 a.C., il giorno della morte di Cesare, e si conclude nel 30 a.C. al tramonto della Repubblica con l’ascesa di Ottaviano al potere. Questi quindici anni sono fondamentali per la storia antica e uno dei protagonisti principali è proprio lei: Cleopatra. Ma come è riuscita una donna a svolgere una funzione chiave in questo passaggio cruciale? Perché è lei il perno che regge tutto il quadro. Se non fosse mai esistita magari Roma non sarebbe diventata un Impero e, come dice l’autore, forse “noi non saremmo neanche nati”. La sua fama è diventata leggendaria e la sua storia è stata trasposta in tutte le arti: pittura, teatro, scrittura e cinema.

Cleopatra, la regina che sfidò Roma e conquistò l’eternità può essere una lettura illuminante sia per i neofiti sia per i cultori di storia. L’autore unisce la ricostruzione storica allo storytelling: immagina possibili scenari, emozioni e sensazioni e li descrive in perfetto stile televisivo. Ciò che emerge è una trattazione puntuale, interessante e ricca di particolari. Il grande pregio dello scrittore rimane quello di riuscire ad attirare un vasto pubblico con una scrittura divulgativa e coinvolgente adatta a tutti i lettori.

di Martina Armone

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti