Ricerca avanzata
Recensione

Come crollano i mercati. La logica delle catastrofi economiche copertina
  • Cassidy John
  • Come crollano i mercati. La logica delle catastrofi economiche
  • Einaudi
  • 2017

John Cassidy  - Come crollano i mercati. La logica delle catastrofi economiche - Einaudi


L'ultimo decennio può essere considerato alla stregua di un grande esperimento naturale finalizzato a rispondere alle seguenti domande: che cosa succede a un'economia del XXI secolo, essenzialmente finanziaria, quando questa viene deregolamentata e inondata di denaro a buon mercato? La mano invisibile assicura che tutto funzioni al meglio?

Tra la prima e l'ultima pagina di questo libro corre uno spread vertiginoso: è quello che separa le teorie economiche formulate da Adam Smith agli albori della rivoluzione industriale che due secoli fa ha cambiato il mondo, e il si salvi chi può che sembra l'unico precetto al quale l'economia odierna si attiene.
John Cassidy è un giornalista che ha molte frecce al suo arco: a cominciare dal rigore investigativo very british che sostiene e informa tutto il suo consumato mestiere di cronista economico.
Leggere un libro come questo significa intraprendere una traversata molto istruttiva, ricchissima di informazioni sul disegno storico di una scienza che si è fatta via via più empirica, e che negli anni recenti ha sconfessato l'intero impianto ideologico su cui ha costruito la sua (fino ad ora) inarrestabile carriera.
Scienza e ideologia?
Sì, perché quella del libero mercato e della mano invisibile che ne dovrebbe regolare equilibri e funzionamento è stata una vulgata talmente pervasiva da avere tutti i tratti di un'ideologia.
Che oggi - fatalmente - mostra tutti i suoi enormi limiti, non avendo neppure lasciato spazio ad una reale alternativa che potesse prenderne il posto in caso di fallimento.
Ma c'è di più: perché nelle quasi cinquecento pagine dall'incedere teso, implacabile e drammatico, leggiamo soprattutto dei guasti prodotti a ogni livello da un'interpretazione folle del principio del laissez-faire.
Questo cardine, sul quale si è strutturata tutta la teoria economica liberista, ha subìto tante e tali trasformazioni, nel corso della sua storia, da essersi reso irriconoscibile, sconfessando ogni tentativo recente di concepire il mercato come un organismo guidato da un'intrinseca intelligenza, e capace di correggere la propria traiettoria in corso d'opera.

Un'immagine di repertorio da Wall Street


Ma è possibile pensare ad un liberismo responsabile?
O non è piuttosto una contraddizione in termini?
La mano invisibile che regola i mercati esiste veramente?
O non è piuttosto diventata un dito dietro al quale cercare vanamente di nascondere l'abnormità di quello che sta succedendo nei mercati di tutto il mondo?
A queste domande il libro di Cassidy tenta di dare una risposta, attingendo ad una ricchissima casistica e raccontando le crisi passate e quelle in atto, con passo veloce e stile avvincente, alternando la cronaca a brani di interviste ai protagonisti della scena economica mondiale che l'autore ha raccolto nel corso della sua permanenza nella redazione economica del "New Yorker".
Conosciamo così gli uomini che sono stati la faccia del liberismo degli ultimi quarant'anni, impariamo da quali radici ideologiche e culturali hanno attinto per imprimere o avallare una deriva tanto impropria (e catastrofica) a quella teoria originaria.



 
Fino ad arrivare alla più sarcastica delle conclusioni: il racconto di quella nazionalizzazione delle banche d'affari e degli istituti di credito che nel 2008 ha portato il Governo degli Stati Uniti d'America (e quindi del paese che è stato il più grande propugnatore del libero mercato) a "sovietizzarsi", sigillando un incredibile cortocircuito storico e facendo crollare un castello di carte lungo moltissimi anni, e alto come i grattacieli del World Trade Center.

John Cassidy - Come crollano i mercati. La logica delle catastrofi economiche
Tit.or. How markets fail. The logic of economic calamities - trad. di Daria Cavallini e Brunella Martera
470 pag., 24 euro - Einaudi (Passaggi)
ISBN 9788806195663



L'autore


13 dicembre 2011  

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti