Ricerca avanzata
Recensione

Silver Moon. Lo stregone del mare copertina

Silver Moon. Lo stregone del mare di Diana Lanciotti

"Il cavallo arrivava al galoppo, bruno come le zolle di terra che sollevava con i suoi zoccoli vivaci, in un ondeggiare armonioso di criniera e coda. Sembrava che volasse, che le sue zampe sfiorassero appena il terreno.”

Paco Editore - per chi non lo conoscesse - è una piccola realtà specializzata in pubblicazioni sugli animali, nella collana "Amici di zampa" ma che non dimentica la narrativa generica nella collana "Argomenti umani".
Molti titoli sono firmati dalla scrittrice Diana Lanciotti - che è anche l'anima di questo mondo editoriale, fondatrice con il marito del Fondo Amici di Paco un'associazione nazionale no profit per la tutela dei cani -  e in particolare quest'ultimo, uscito da pochissimo in libreria, che ancora una volta racconta una storia d'amore tra le persone e i loro animali mentre parallelamente narra il rapporto fra una madre e una figlia, la nascita di un nuovo legame di coppia e la passione per il mare.

Elisa Visconti è una famosa fotografa, specializzata in ritratti di animali. Divorziata dal marito, ha un rapporto conflittuale con la figlia Margherita che, dopo la separazione dei genitori, si è chiusa in sé stessa arrivando a un passo dall’anoressia.
Solo l’incontro con Spillo, un cagnolino randagio, è capace di restituirle la gioia di vivere e di ricomporre il rapporto con la madre. Ma in un brutto incidente che coinvolge la bambina, il padre e Spillo, il cane subisce gravi lesioni e i veterinari ne consigliano la soppressione.
Elisa si rende conto che la morte di Spillo porterà di nuovo Margherita sull’orlo del baratro da cui il cagnolino l’aveva salvata.
C’è solo una persona in grado di salvare Spillo, ed Elisa partirà alla sua ricerca. Michel de Martigny è un ottimo veterinario. A detta dei suoi colleghi, “il migliore”. Ha salvato tantissimi animali dati per spacciati grazie a speciali terapie che nessun altro conosce. Lo chiamano “lo stregone del mare”, per le sue capacità “magiche” e la sua passione per il mare. Ma a causa di una tragedia di cui si sente responsabile, de Martigny ha smesso di fare il veterinario e si è isolato dal mondo, andando a vivere in Corsica a bordo del Silver Moon, insieme a un gatto dotato di poteri magici che ha lo stesso nome della barca. Per sfuggire alle sue ossessioni, Michel si dedica alla pittura. I suoi quadri, che ritraggono inquietanti cavalli nati dal mare, sono richiestissimi.
Quando Elisa finalmente lo troverà, Michel de Martigny rifiuterà di aiutarla e fuggirà a bordo del Silver Moon. Ma durante una tempesta, il passato tornerà alla ribalta, offrendogli la possibilità di redimersi. Rinunciando al lavoro e a tutte le certezze, Elisa si trasferisce in Corsica con Margherita e Spillo, nella speranza che Michel possa salvarlo.


Uniti dalla tragedia e dai fantasmi del passato, divisi da chi non vuole la loro felicità, Elisa e Michel scoprono che, in mezzo a tanto dolore, forse c’è ancora una possibilità di tornare ad amare. Non prima, però, di aver saldato i debiti col passato e superato gli inganni del presente.
Sarà la sfida più dura e impegnativa, ai limiti dell'impossibile.
Il romanzo riprende i temi cari all’autrice: amore, mare e animali. Con questo nuovo libro, infatti, Diana Lanciotti si rivolge ai lettori dei suoi romanzi romantici e "marinari" e a tutti gli appassionati di storie di animali.

Diana Lanciotti - Silver Moon. Lo stregone del mare

496 pag., 19,00 € - Paco Editore 2010 (Argomenti umani)
ISBN 978-8887853-490


L'autrice


25 novembre 2010  

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti