Ricerca avanzata
Recensione

United we stand copertina

Simone Sarasso e Daniele Rudoni, UNITED WE STAND



Cos’è U.W.S.?
Beh, innanzi tutto una sigla. Sta per United We Stand, titolo di una graphic novel italiana. Sebbene sia uscita recentemente per Marsilio, ottenendo fin da subito un ottimo riscontro di critica e di pubblico, United We Stand nasce come progetto indy, il 7 gennaio 2008. In questa data sbarca nella rete il sito www.unitedwestand.it. Seguiono sei uscite trimestrali riservate al mercato del web, intervallate da narrazioni tangenziali, fake press releases, illustrazioni, mp3. Per questo si può parlare di prima graphic-net-novel italiana. Il titolo, confessa uno degli autori, è frutto di un furto. Si chiamava così un fake movie costruito ad arte da due italiani emigrati negli Usa. Era infatti il 2005 quando gli 01.org mettevano in piedi una finta campagna stampa (pagine pubblicitarie, manifesti affissi in mezzo mondo) per pubblicizzare un film con un cast d'eccezione: Penelope Cruz e Ewan McGregor...
Il resto, come si dice, è storia e nel 2009 UWS dopo un rodaggio online, approda nell’editoria cartacea. Gli autori di questo romanzo illustrato sono il disegnatore Daniele Rudoni, colorista per la Marvel Publishing America e Simone Sarasso, scrittore classe ’78, autore di Confine di Stato e Settanta (entrambi pubblicati da Marsilio), primo e secondo capitolo della Trilogia sporca, un trittico noir sui misteri e le trame della Storia d’Italia dal dopoguerra a Tangentopoli. United We Stand è un prolungamento nel futuro della trilogia stessa.
UWS è un progetto a 360 gradi, un fumetto figlio del lavoro artigianale ma che trova naturale completamento nel web. Il sito ufficiale infatti offre una sezione multimediale in cui visionare materiale grafico e video (booktrailer), la colonna sonora ufficiale e molto altro ancora.   
Nell'aprile del 2013, in Italia, forze militari si impossessano del potre attraverso un colpo di stato. I due autori si sono immaginati quindi una guerra civile nel futuro, ma più prossimo di quanto possiate pensare. Tra meno di tre anni...
Chi si muove in questo contesto apocalittico? Il cattivo è Andrea Sterling, una spia, un uomo addestrato per uccidere. Due importanti figure femminili: Stella Ferrari, la prima donna italiana ad essere eletta Presidente del Consiglio, nelle file della Sinistra; Giada, giovane donna che bazzica gli ambienti della destra extraparlamentare. Ognuno di loro ha un passato con cui fare i conti.
Ma da tenere bene sott'occhio è il personaggio di Talento... Vero Sarasso?



Gli autori


02 novembre 2009 Di Francesco Marchetti

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti