Ricerca avanzata
Recensione

Cucinare verde copertina

Cucinare verde. 500 ricette vegetariane e vegane tutte rigorosamente ghiotte firmate da Cristina e Allan Bay

"Le ricette che trovate in questo libro hanno due caratteristiche: non compaiono mai carne e pesce (e nelle vegane neanche latticini e derivati) e sono, a nostro parere, buone. E anche belle, ricche di sapori e di colori. Questa scelta permette anche di rispondere alla domanda: a chi è rivolto il libro? La risposta è: a tutti i ghiottoni. Se ghiottoni vegetariani, troveranno delle ricette che rispettano le loro scelte di vita. Se, invece, i ghiottoni non sono vegetariani, qui troveranno comunque ricette buone e gustose, tradizionali e non, infedeli e innovative. Ma in più hanno un'altra importantissima caratteristica: sono tutte facili da eseguire, veramente alla portata di tutti..."

Sarà perché siamo costantemente pungolati da consigli e informazioni dietetiche che ci spingono a orientare le nostre scelte alimentari sempre più su piatti a base vegetale dimenticando le abbuffate di carne alla Obelix, ma questo libro di Cristina e Allan Bay colpisce il lettore-cuoco al primo colpo.
Certo, i nomi in copertina sono una garanzia di serietà e di chiarezza. Sappiamo bene che le ricette di Allan Bay sono sempre controllate direttamente dall'autore, oltre che provate in prima persona. E questa è una certezza.

Se poi apriamo e sfogliamo il volume troviamo subito tanti e tali spunti da invogliarci immediatamente a indossare il grembiule e cercare gli ingredienti e le pentole adatti.
Dagli antipasti (insalata di verza, pere e formaggio, bruchetta con crema di fave o di melanzane, mousse di asparagi...) alle vellutate e creme (di porri, di sedano, di zucca...) e poi zuppe e minestre: ditemi che non vi incuriosisce la minestra di broccoli e alghe o di ceci alle erbe!


Un capitolo è dedicato a pasta e paste - e qui sale il desiderio di provare tutto dalle irresistibili lasagne con ragù di verdure al pomodoro alle penne con carciofi e radicchio, agli spaghetti di riso con porri in agrodolce; non manca il riso (anzi i risi) in versioni che stupiranno anche i più esperti, e poi gli gnocchi, le pizze e le varie torte salate (con carote, spinaci, zucca, piselli, asparagi, porri, cavolfiori, caciotta, gorgonzola, groviera...). 
Il volume si chiude con due capitoli in cui le verdure sono affiancate a uova e latticini o ai legumi e uno stuzzicante capitolo sui dolci.


Tutti gli animali ringraziano!

Due ricette


Cuscus funghi e zafferano

Ingredienti per 4 persone / 30 min
cuscus g 250 • funghi champignon g 500 • funghi secchi g 30 • 2 porri • 1 bustina di zafferano in pistilli • brodo vegetale dl 5 • olio • sale e pepe

Mettete a bagno in acqua tiepida i funghi secchi e versate lo zafferano in una tazza di brodo vegetale (vedi pag. 316) caldo. Mondate i porri lasciando un poco della parte verde, pulite e lavate gli champignon. Tagliate i porri a rondelle e fateli rosolare in una padella con qualche cucchiaio di olio. Aggiungete i funghi secchi, dopo averli strizzati e tritati, e gli champignon tagliati a fettine. Lasciate insaporire e cuocere finché avranno buttato fuori tutta la loro acqua. Nel frattempo schiacciate con l'aiuto di un cucchiaino i pistilli per aiutarli a sciogliersi. Aggiungete ai funghi un bicchiere di brodo vegetale e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Regolate di sale e pepe. Portate a ebollizione 4 dl di brodo, compreso quello dove avete sciolto lo zafferano, regolate di sale, versate il cuscus, lasciate sul fuoco per 2 minuti sempre rimestando, poi trasferitelo in una ciotola, mettete un coperchio e lasciate che si gonfi. Quando il cuscus è pronto, mescolate ai funghi e servite.


Gnocchetti di ceci al forno

Ingredienti per 4 persone / 30 min
ceci cotti g 350 • farina g 30 • 1 spicchio d'aglio • peperoncino • parmigiano grattugiato • salvia essiccata • pangrattato • brodo vegetale • olio • sale

Passate al frullatore i ceci con lo spicchio d'aglio e riduceteli in purea. Aggiungete la farina, eventualmente un misto di due cucchiai di farina di grano e due di farina di ceci, e un pizzico di peperoncino in polvere. Regolate eventualmente di sale. Con l'aiuto di un cucchiaino bagnato formate degli gnocchi che via via farete cuocere in 1 litro di brodo vegetale (vedi pag. 316) bollente. Scolate con la schiumarola e disponeteli in una teglia da forno precedentemente unta e spolverizzata di pangrattato. Coprite gli gnocchi con parmigiano grattugiato e foglie di salvia secca sbriciolate e fate gratinare in forno a 220° per 10 minuti.

© 2008, Tea

Cristina Bay e Allan Bay – Cucinare verde
361 pag., 12 € – Edizioni Tea 2008 (Tea pratica)
ISBN 978-88-50-21531-7


Gli autori


Cristina Bay 
nasce a Milano e ha la fortuna di frequentare una scuola elementare dove si praticano lezioni di agraria. 
Da vent'anni vive nella campagna della Maremma toscana, dove ha condotto un piccolo podere con produzione di olio, uva e cereali secondo il metodo dell'agricoltura biologica e dove si è potuta applicare con passione ai sapori della cucina vegetariana.

I libri di Cristina Bay su Wuz





27 maggio 2008 Di Giulia Mozzato

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti