Ricerca avanzata

25 modi per piantare un chiodo

25 modi per piantare un chiodo - Mari Enzo - wuz.it

di

"Se questo libro segue il filo delle mie esperienze è perché, attraverso di esse, un anno dopo l'altro, ho cercato di comprenderne l'obiettivo." Con lo spirito curioso e concreto del bambino che imparando a sperimentare e a muoversi nel mondo acquisisce conoscenza, Enzo Mari si racconta in prima persona, dal periodo di autoformazione dell'infanzia e della prima giovinezza, tra gli anni Trenta e Quaranta, attento ai molti stimoli di una realtà difficile ma in pieno fermento, agli studi all'Accademia di Brera, alla fase di più intensa attività artistica che ha fatto di lui uno dei designer più geniali e innovativi del Novecento. Mari è sempre stato mosso dalla convinzione che progettare corrisponda a una pulsione profonda insita in ogni essere umano. Una convinzione che lo ha portato, negli anni Sessanta, a rivoluzionare il concetto di design, realizzando, con coerenza, un'"utopia democratica": disegnare e produrre oggetti belli e utili per la gente comune, fino ad allora esclusa da un'arte ritenuta elitaria. Con la fine degli anni Settanta, Mari considera conclusa l'utopia del design. Da questo punto in poi la sua testimonianza autobiografica si trasforma in una severa denuncia del progressivo degrado del lavoro progettuale odierno.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 2 lettori

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • dexterapemaia il 20 dic 2018 11:13 Segnala abuso

    Essendo laureato in chimica e avendo molte conoscenze sul miele e sul volo nell' alveare sarei in grado di dire che questo prodotto può essere considerato il migliore progetto di Enzo Mari anche se...

    leggi tutto »

    Essendo laureato in chimica e avendo molte conoscenze sul miele e sul volo nell' alveare sarei in grado di dire che questo prodotto può essere considerato il migliore progetto di Enzo Mari anche se avendo lo scroto anemico posso

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • “Progettare è una pulsione insita nell’uomo”, sostiene Mari, “come l’istinto di sopravvivenza, la fame, il sesso”. Quello di Mari è un libro che alterna riflessioni e considerazioni sulla pratica del design, della quale l’autore è riconosciuto maestro, a spunti autobiografici. Questi non sono mai frammenti fini a se stessi, quanto piuttosto parti di una educazione sentimentale lunga una vita. Oggetto dell’amore di Mari naturalmente è il design, come momento di relazione e confronto fra l'uomo e il mondo da cui questi è circondato.Sin dai primi anni della sua attività, questo inesausto sperimentatore di materiali e soluzioni che contribuiscano a migliorare la vita di tutti i giorni si è speso per cercare una teoria che unificasse le idee da umanista sul rapporto fra estetica e funzione.“La forma deve essere eterna, fuori dalle mode e dalle convenzioni”. Proprio come quella delle brocche per l’acqua fatte dagli artigiani di un tempo, portatrici di un’eleganza naturale. ma la forma, naturalmente, non può e non deve mai prescindere dalla funzione cui deve presiedere, altrimenti è ornamento, e Mari non cessa di ricordarci come - anche nell'architettura - ami più di ogni altra cosa l'essenzialità. Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(2)

Tutti i lettori

Biografia

Mari Enzo
Mari Enzo

Designer. Formatosi in letteratura e arte all'Accademia di Brera, ha approfondito i temi della... leggi tutto