Ricerca avanzata

Il Il bacio d'acciaio

Il Il bacio d'acciaio - Deaver Jeffery - wuz.it

di

Amelia Sachs è sulle tracce di un killer. Lo ha individuato, anche se ancora non ne conosce l'identità, e lo sta cercando in un affollato centro commerciale di Brooklyn. Pochi, pochissimi istanti prima che la detective entri in azione, però, accade qualcosa: il pannello di una delle scale mobili cede improvvisamente, un uomo cade tra gli ingranaggi e muore stritolato dai denti metallici. Mentre Sachs si precipita in aiuto della vittima, il killer riesce a fuggire. Si è trattato davvero di una fatalità? Lincoln Rhyme, dimessosi dopo una missione andata storta, torna al lavoro nel tentativo di aiutare la famiglia della vittima a ottenere un risarcimento. Le indagini confluiranno però in un unico caso: un killer sabota i dispositivi di controllo di macchinari industriali ed elettrodomestici di uso comune, trasformandoli in armi letali. Come prevedere le prossime mosse dell'assassino? Mentre la conta delle vittime minaccia di aumentare, Sachs e Rhyme devono correre contro il tempo per svelare l'identità dell'uomo e scoprire quale sia il suo obiettivo ultimo. A coadiuvare la coppia di detective c'è anche Juliette Archer, affascinante tirocinante del celebre criminologo, come lui costretta su una sedia a rotelle. Con le sue intuizioni Juliette offrirà un contributo decisivo alla soluzione del caso.

Dettagli sul libro
Nella libreria di 2 lettori

Il voto della community

0,0
  • Trama
  • Personaggi
  • Stile
  • Incipit
  • Finale
  • Copertina

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Non sono presenti recensioni per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne una?
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • Pagina uno. Non c’è tempo per i preamboli, Amelia Sachs è già a caccia. Si muove tra le brulicanti strade di Brooklyn alla ricerca di un sospettato a bordo della sua sfavillante Gran Torino, rossa quanto il sangue che schizza da un’arteria recisa, rossa quanto il sangue che verrà versato a breve. Ha già adocchiato la sua preda. Fiuta del marcio in quell’emaciato spilungone conciato da Unabomber che si sta facendo strada ansiosamente verso il centro commerciale. Giacca verde, logoro berretto dei Knicks, altezza considerevole, magrezza inquietante. Proprio come il sospettato di un omicidio di qualche giorno prima, una brutta vicenda finita a crani maciullati a martellate. Sembra un arresto facile, l’inseguimento fin troppo banale. All’improvviso un urlo agghiacciante. Un uomo è rimasto fatalmente intrappolato nell’ingranaggio delle scale mobili del centro commerciale, avviandosi verso una morte straziante. Il tempo per Amelia di valutare la gravità dell’incidente e il sospettato è scomparso. Non può essere una coincidenza. E se la sciagura degna del Grand Guignol fosse il diversivo ben architettato da un luddista psicopatico? Solo Lincoln Rhyme, il celebre detective quadriplegico – protagonista della saga e compagno della Sachs - potrà stabilirlo. Prima tuttavia bisognerà convincerlo a tornare al NYPD e abbandonare la docenza alla scuola forense, dove nel frattempo ha indottrinato una promettente allieva, anch’essa disabile. È forse l’occasione per passare il testimone?  Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(2)

Tutti i lettori

Biografia

Deaver Jeffery
Deaver Jeffery

Ex giornalista ed ex avvocato, nel 1990 ha abbandonato la carriera legale per dedicarsi alla... leggi tutto