Ricerca avanzata

L' L' antro dei filosofi

L' L' antro dei filosofi - Scerbanenco Giorgio - wuz.it

di

Per contagiare il lettore, a Scerbanenco bastano pochi tratti. Già la presentazione iniziale, secca e lapidaria, degli Steve, i "filosofi", e del loro "antro", è sufficiente a rendere inevitabile il crimine. Il giallo si preannuncia subito come il dramma del fanatismo e delle sue conseguenze fatali. Sono quattro gli Steve, cultori teorici e pratici di scienze morali, vivono monacalmente in una squallida villetta di periferia, l'antro dei filosofi. Il fratello più anziano, il professor Gerolamo, dirige la famiglia quasi fosse una setta ascetica, e la sera riunisce i suoi per la confessione collettiva dei peccati giornalieri; il padre paga una colpa in silenziosa dedizione; la sorella sembra spenta nella solitudine. Il più giovane dei figli, Oliviero, è marito di Luciana Axel, ex cassiera di bar; l'ha sposata, apparentemente, per redimerla dal suo "infame mestiere". Ed è proprio Luciana che una sera scompare di casa ed è poi ritrovata morta sulla riva di un fiumiciattolo non molto distante dal cadavere di un ricco industriale che aveva preso a proteggerla. A risolvere il duplice omicidio Arthur Jelling, mite, tollerante, timidissimo archivista della polizia di Boston, chiamato a un assedio paziente e serrato dell'"antro dei filosofi".

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 3 lettori

Il voto della community

8,0
  • Trama 8,0
  • Personaggi 8,0
  • Stile 8,0
  • Incipit 8,0
  • Finale 8,0
  • Copertina 8,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • angebet il 24 dic 2018 19:22 Segnala abuso

    Ingredienti: una famiglia di puritani americani dalla vita povera e riservata, due vittime trovate lontane ma intimamente connesse, un investigatore timido ma finemente psicologo, un movente da...

    leggi tutto »

    Ingredienti: una famiglia di puritani americani dalla vita povera e riservata, due vittime trovate lontane ma intimamente connesse, un investigatore timido ma finemente psicologo, un movente da ricercare tra famiglia e affari con sospettati molto reticenti. Consigliato: a chi cerca un giallo dal classico colpo di scena finale, a chi conosce i danni causati dalla ricerca esasperata della purezza, della giustizia e della moralità.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(3)

Tutti i lettori

Biografia

Scerbanenco Giorgio
Scerbanenco Giorgio

Scrittore italiano di origine russa. Di madre italiana e padre ucraino, a sedici anni si... leggi tutto