Ricerca avanzata

Raskolnikov

Raskolnikov - Mancinelli Laura - wuz.it

di

Raskolnikov e Arianna si incontrano per caso su un treno. Lui è un geniale pianista e musicologo con una concezione estetizzante dell'arte e della vita; lei una intellettuale romantica che ha una concezione morale di entrambe, ed è affascinata-ossessionata dai libri di Primo Levi. Raskolnikov ha i tratti del dandy: si esibisce con parsimonia al pianoforte, preferibilmente in antiche ville affrescate dai suoi pittori preferiti. La coscienza del proprio valore di interprete lo rende ironicamente distaccato. Nella vita pratica si perde un po' e spesso viene salvato dalla concreta Arianna. Il sogno di Arianna è realizzare un grande spettacolo su Primo Levi, in cui le musiche di Mozart siano suonate da Raskolnikov...

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 3 lettori

Il voto della community

7,6
  • Trama 7,5
  • Personaggi 7,5
  • Stile 7,0
  • Incipit 7,5
  • Finale 9,0
  • Copertina 7,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Patricija il 25 gen 2014 23:26 Segnala abuso

    Un treno. Il paesaggio che sfreccia oltre il vetro. Una donna che legge un libro. Di fronte a lei un uomo che guarda. Non lei, ma il titolo che le mani della donna nascondono. Così inizia la...

    leggi tutto »

    Un treno. Il paesaggio che sfreccia oltre il vetro. Una donna che legge un libro. Di fronte a lei un uomo che guarda. Non lei, ma il titolo che le mani della donna nascondono. Così inizia la storia. Con Arianna e Raskolnikov. Due nomi. Entrambi falsi. Lei sognatrice intellettuale, lui famoso pianista. E poi c’è Nando, il pittore che non riesce a guardare la bellezza di un tramonto senza star male. Cristina e Luigi, amici sempre disponibili. A ognuno Arianna farà dono di una copia del libro “Se questo è un uomo”. E ancora tanti personaggi che compaiono e sfumano. Vaghi e lievi si posano come farfalle su un macigno che grava sull'umanità intera. La memoria per ciò che è stato, l’insegnamento e il messaggio che il libro di Arianna racchiude sono il filo conduttore di questo breve romanzo di Laura Mancinelli. A spezzare gli interrogativi sull’onta imperdonabile che ha segnato il XX sec., vicende spesso grottesche e stravaganti, che strappano sorrisi e qualche risata. Poi si torna seri, si torna agli interrogativi. Bellissimo omaggio a Primo Levi, e un invito alla riflessione che l’autrice porge, con leggerezza e musicalità, ai lettori.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(3)

Tutti i lettori

Biografia

Mancinelli Laura
Mancinelli Laura

Laura Mancinelli nasce a Udine, ma dopo la prima infanzia vive tutta la sua vita a Torino.... leggi tutto