Ricerca avanzata

Memoriale del convento

Memoriale del convento - Saramago José - wuz.it

di

Nel Portogallo del primo Settecento dominato da Inquisizione e auto da fé, incrociano i loro destini personaggi opposti e complementari: Giovanni V re di Portogallo, che per la grazia ricevuta di un erede avvia la faraonica costruzione del convento di Mafra; padre Bartolomeu Lourenco de Gusmào, che mescola scienza e misticismo nel progetto di vincere la gravità con una macchina per volare; Baltasar Mateus il Sette-Soli, ex soldato monco di una mano; Blimunda la Sette-Lune, giovane dotata di poteri occulti che a Baltasar si lega di tenacissimo amore; e il musicista Domenico Scarlatti. In questo prodigioso romanzo storico e d'invenzione, utopia e morte, riso e tragedia, affresco corale e struggente vicenda personale, immaginazione sfrenata e spirito critico si coniugano nella voce, ironica e compassionevole assieme, del narratore messo di fronte all'ipocrisia e all'arroganza dei tempi, ma anche ai primi sintomi di un rinnovamento sociale e culturale.

Dettagli sul libro
1 recensione
Nella libreria di 14 lettori

Il voto della community

10,0
  • Trama 10,0
  • Personaggi 10,0
  • Stile 10,0
  • Incipit 10,0
  • Finale 10,0
  • Copertina 10,0

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Patricija il 13 nov 2013 09:27 Segnala abuso

    Portogallo, XVIII secolo. Storia e fantasia si fondono e si confondono. Giovanni V re del Portogallo impegnato a ingravidare la sua sposa. Blimunda la veggente e, il suo grande amore, Baltasar...

    leggi tutto »

    Portogallo, XVIII secolo. Storia e fantasia si fondono e si confondono. Giovanni V re del Portogallo impegnato a ingravidare la sua sposa. Blimunda la veggente e, il suo grande amore, Baltasar con una mano e un uncino. Padre Bartolomeu e il suo “uccellaccio”, Scarlatti e la musica del suo clavicembalo. Il convento di Mafra da edificare per grazia ricevuta. Settemila soldati a controllare decine di migliaia di uomini che lavorano alla costruzione, qualcuno per scelta, i più per costrizione. Ricchezza e povertà. Piccole gioie e grandi miserie. L’aria che si respira è quella dell’Inquisizione e della carne che brucia. Il fuoco arde, incenerisce i corpi. L’amore rimane perché arde più della fiamma. “Memoriale del convento” non è un’avventura facile. La via spesso pare tortuosa, richiede attenzione e tempo per dare corpo alle parole. A questo patto, soltanto a questo patto, si potrà godere della sua bellezza assoluta.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(14)

Tutti i lettori

Biografia

Saramago José
Saramago José

Narratore, poeta e drammaturgo portoghese, ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura nel... leggi tutto