Ricerca avanzata

Istantanee

Istantanee - Magris Claudio - wuz.it

di

Secondo la definizione di Salvatore Battaglia nel "Grande dizionario della lingua italiana", l'istantanea è eseguita con un tempo di esposizione molto breve senza l'impiego di un sostegno. Claudio Magris compone un florilegio di istantanee, raccolte in ordine cronologico, dal 1999 al 2016. In esse Magris ritaglia piccoli e grandi aspetti della vita quotidiana, della vita politica, della nostra intimità. Stigmatizza false credenze, modi di dire, comportamenti che nascondono abissi di incomprensione e superficialità; sottolinea piccoli gesti, nascosti, che rivelano l'ampiezza dell'animo umano. Pesca dalla storia e dalla letteratura situazioni sorprendenti, capaci di illuminare il presente confuso in cui viviamo. Ne emerge una piccola commedia umana, un affresco unitario delle nostre vite nevrotiche, il cui telaio è lo spirito caustico, ironico, sempre pieno di Pietas dell'autore, autentico moralista (nel senso alto del termine) dei nostri tempi. Che non ci dice mai come dobbiamo essere o vivere, ma ci invita a guardarci con rigore e tenerezza. E alla fine di questo viaggio ci saluta con un invito: "Solo quando puoi nuovamente ridere, dice una scritta letta più di trent'anni fa sulla porta del Duomo di Linz, hai veramente perdonato".

Dettagli sul libro

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Non sono presenti recensioni per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne una?
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova! Non sono presenti nanoscritti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?

Il parere della redazione di Wuz

  • In una società dominata dal culto dell’immagine, e da immagini di ogni genere e sorta che ci sfilano davanti come vanitose pin-up sugli smartphone o sugli schermi nel metrò, la Letteratura risponde a tono. In un’ottica di ibridazione fra le arti (analizzata nel dettaglio dal critico d’arte Germano Celant, oltre che da altri eminenti studiosi), e quindi in un mondo in cui pittura moda fotografia architettura e pubblicità diventano spesso indistinguibili, un libro come Istantanee era da un lato prevedibile, e al contempo attesissimo. Non è un libro di poesie, non è un romanzo, non è una sceneggiatura teatrale. «Ceci n’est pas un livre!», avrebbe detto probabilmente Magritte, sprezzante e divertito, se ne avesse sfogliato anche solo le prime pagine. E gli sarebbe piaciuto tantissimo. Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Biografia

Magris Claudio
Magris Claudio

Scrittore, germanista e senatore (nella XII Legislatura) italiano. Ha insegnato letteratura... leggi tutto