Ricerca avanzata

1Q84. Libro 1 e 2. Aprile-settembre

1Q84. Libro 1 e 2. Aprile-settembre - Murakami Haruki - wuz.it

di

1984, Tokyo. Aomame è bloccata in un taxi nel traffico. L'autista le suggerisce, come unica soluzione per non mancare all'appuntamento che l'aspetta, di uscire dalla tangenziale utilizzando una scala di emergenza, nascosta e poco frequentata. Ma, sibillino, aggiunge di fare attenzione: "Non si lasci ingannare dalle apparenze. La realtà è sempre una sola". Negli stessi giorni Tengo, un giovane aspirante scrittore dotato di buona tecnica ma povero d'ispirazione, riceve uno strano incarico: un editor senza scrupoli gli chiede di riscrivere il romanzo di un'enigmatica diciassettenne così da candidarlo a un premio letterario. Ma "La crisalide d'aria" è un romanzo fantastico tanto ricco di immaginazione quanto sottilmente inquietante: la descrizione della realtà parallela alla nostra e di piccole creature che si nascondono nel corpo umano come parassiti turbano profondamente Tengo. L'incontro con l'autrice non farà che aumentare la sua vertigine: chi è veramente Fukada Eriko? Intanto Aomame (che pure non è certo una ragazza qualsiasi: nella borsetta ha un affilatissimo rompighiaccio con cui deve uccidere un uomo) osserva perplessa il mondo che la circonda: sembra quello di sempre, eppure piccoli, sinistri particolari divergono da quello a cui era abituata. Finché un giorno non vede comparire in cielo una seconda luna e sospetta di essere l'unica persona in grado di attraversare la sottile barriera che divide il 1984 dal 1Q84. Ma capisce anche un'altra cosa: che quella barriera sta per infrangersi.

Dettagli sul libro
2 recensioni
1 nanoscritto
Nella libreria di 91 lettori

Il voto della community

8,6
  • Trama 8,8
  • Personaggi 8,7
  • Stile 8,7
  • Incipit 8,5
  • Finale 8,4
  • Copertina 8,4

BOOKeca

mostra altri

Commenti

Non sono presenti commenti per quest'opera. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
  • Sevy il 21 ott 2014 18:20 Segnala abuso

    Non è la prima volta che mi imbatto in un libro di uno scrittore giapponese, ma questo è sicuramente il migliore dei pochi che ho letto. Il primo libro, per quanto bello, è quasi insignificante...

    leggi tutto »

    Non è la prima volta che mi imbatto in un libro di uno scrittore giapponese, ma questo è sicuramente il migliore dei pochi che ho letto. Il primo libro, per quanto bello, è quasi insignificante (anche se insignificante è un parolone) rispetto al secondo, ma pone tutte le basi necessarie per apprezzare il seguito. Il secondo libro, bè, è fantastico. Ti prende tanto che staccarsi dalle pagine è dura. Una strana particolarità è che dopo più di cento pagine se qualcuno mi chiedeva "Ma di cosa parla sto libro?" io rispondevo "Boh...non lo so...però è bello!" Perchè sul primo libro non si capisce effettivamente quale sia la trama, nel secondo si capisce, ma è difficile da spiegare. Comunque è veramente bello e non vedo l'ora di leggere la terza parte!

    « chiudi

     
  • Cirodeniro il 16 dic 2013 12:30 Segnala abuso

    Murakami sembra voler accontentare tutti. In quest’opera c’è fantasy, erotismo, avventura, giallo. E se poi chiediamo ad un romanzo di essere anche avvincente, coinvolgente, mai pedante o noioso,...

    leggi tutto »

    Murakami sembra voler accontentare tutti. In quest’opera c’è fantasy, erotismo, avventura, giallo. E se poi chiediamo ad un romanzo di essere anche avvincente, coinvolgente, mai pedante o noioso, troviamo in 1Q84 una buona risposta.

    « chiudi

     
Sei capace di riscrivere questo libro in 451 caratteri? Prova!
  • giulia 20 mag 2013 15:27 Segnala abuso

    Aomame e Tengo, si innamorano a soli dieci anni. La vita li divide e i due si perdono ma non si dimenticano. Aomame diventa una spietata vendicatrice di donne che hanno subito violenza dagli uomini. Tengo deve riscrivere per un concorso l’originale e misterioso romanzo di un’adolescente La crisalide d’aria. In un mondo che si trasforma minacciosamente sotto la luce di due lune, i loro destini incroceranno i Little People nel 1984 diventato 1Q84.

     

Il parere della redazione di Wuz

  • L'uccello che girava le viti del mondo. Partiamo da lì. Si pensava di aver già trovato in quelle pagine la massima complessità di riferimenti, stratificazioni di scrittura, evocazioni di immagini, tòpoi della narrativa onirica e dell'iconografia possibili per uno scrittore. Poi è arrivato Kafka sulla spiaggia che ha sparigliato nuovamente le carte della nostra logica e ricomposto l'opera sovrapponendo ancor più immagini e parole, creazione artistica e realtà e arrivando a una quasi infinita elusività del senso, messinscena della fallacia interpretativa che non casualmente omaggia Kafka. Murakami, ne eravamo certi, non poteva arrivare a un più alto risultato.Ma non avevamo ancora letto 1Q84. Continua a leggere

Già iscritto?
Iscriviti


Lettori che hanno questo libro(91)

Tutti i lettori

Biografia

Murakami Haruki
Murakami Haruki

Murakami Haruki è nato a Kyoto ed è cresciuto a Kobe. È autore di molti... leggi tutto