Ricerca avanzata

LA SCUOLA E' FINITA , INIZIA LA RICREAZIONE (9 partecipanti)

 

352.jpg

Gruppo per lettori indipendenti

Siete tutti invitati in biblioteca, perché alimenteremo le nostre menti, non semineremo briciole, se non di saggezza e di ironia, nei nostri cuori. La regola del gruppo sarà il rispetto. Nessuno deve pensare di poter prevaricare gli altri e condizionarne giudizi, con commenti altezzosi che avrebbero l'unica finalità di distruggere il senso critico e il gruppo stesso.

Categoria: Letteratura -> Romanzi e racconti Gruppo pubblico.
Moderatore
manu65

Commenti

Effettua il Login per scrivere un messaggio sulla Bacheca

  • calla 17 ore e 38 minuti fa ha scritto

    Io sto leggendo un romanzo di Jojo Moyes che era disponibile nella biblioteca on line della mia regione e ne ho approfittato, visto che ci sono sempre file chilometriche per leggere i libri più noti. Ho letto circa 80 pagine e lo trovo molto piacevole. Ma non è per uomini, sinceramente.

  • calla 17 ore e 40 minuti fa ha scritto

    Di Donato Carrisi hai letto niente? Io ne ho letto solo uno, ma mi è piaciuto molto e se vuoi posso darti qualche titolo. I libri di Glenn Cooper li hai letti?

  • calla 17 ore e 45 minuti fa ha scritto

    Steu, Martin Rua ha scritto una trilogia che si chiama Parthenope Thrilogy e sono molto carini. Il primo si intitola Le nove chiavi dell'antiquario, il secondo La cattedrale dei nove specchi e il terzo I nove custodi del sepolcro. Si leggono molto bene e sono molto carini. Quello che devo leggere io è il secondo di un'altra trilogia che si chiama Prophetiae Saga, il primo si intitola La profezia del libro perduto e il secondo (quello che dovevo iniziare ma che ancora non ho iniziato) L'enigma del libro dei morti. Al momento io ho preferito la prima trilogia, ma li consiglio in generale tutti perchè sono carini.

  • steu 3 giorni fa ha scritto

    Si, il titolo è "Quando la Notte". Martin Rua ? Non lo conosco, hai qualche titolo da consigliare ? Ciao

  • calla 4 giorni fa ha scritto

    Io ho finito il libro della Gabaldon giusto pochi minuti fa e adesso sto pensando a cosa scegliere fra i libri che ho a disposizione. Ma penso che andrò su un romanzo/giallo di Martin Rua, che scrive bene ed è piacevole da leggere.

  • calla 4 giorni fa ha scritto

    chick lit è un'abbreviazione dell'inglese chicken literature ovvero libri per galline che detta così è molto negativa, mentre in realtà non lo è. Sono tutti i romanzi un po' frivoli e leggerini che piacciono tanto alle romaticone/sognatrici come me. Diciamo che tendenzialmente non è roba da uomini, però alcuni sono molti carini, davvero.

  • calla 4 giorni fa ha scritto

    La trama del libro della Comencini mi piace molto ... mi tocca metterlo in lista desideri via .... il titolo era Quando la notte? Giusto?

  • steu 10 giorni fa ha scritto

    Scusa la mia ignoranza ma cos'è il chick lit ? Io ho iniziato "La notte di Lisbona" di Remarque, che nelle prime pagine promette bene. Voi cosa leggete ?? Ciao

  • steu 16 giorni fa ha scritto

    E' la storia di una madre che va in vacanza in montagna da sola con un bimbo di due anni, mentre il marito è rimasto in città a lavorare. E' una donna in apparenza serena, che invece la maternità ha reso fragile ed insicura. Si sente incapace, nei confronti della madre delle sorelle e del marito, di gestire un bambino iperattivo, che non dorme mai e la assorbe completamente. Incontra il padrone di casa, un montanaro la cui esteriorità rude nasconde una fragilità interiore dovuta ad un'infanzia difficile. Le due fragilità si incontreranno fino a sfiorarsi e... non ti dico di più. A me è piaciuto, anche perchè mi ha ricordato alcune sensazioni del primo anno di vita di mia figlia. Secondo me ti potrebbe piacere (così magari troviamo un libro su cui condividiamo un'opinione). Ciao.

  • calla 17 giorni fa ha scritto

    Io ho finito il chick lit e adesso ho iniziato il secondo capitolo della saga di Outlander. Ragazzi, Diana Gabaldon la trovo bravissima, i suoi libri mi piacciono un sacco, anche se sono lunghissimi ;-) e le serie televisive che sono state tratte dai libri sono fantastiche

  • calla 17 giorni fa ha scritto

    Ciao Steu, quindi il libro della Comencini ti è piaciuto? Ma di cosa parla? Dammi un'idea, tanto per capire

  • steu 24 giorni fa ha scritto

    Eh già, trovare un attimo per condividere le emozioni date da un libro diventa sempre più difficile. Ho finito il Libro della Comencini e devo dire che mi è piaciuto, ho anche iniziato a scrivere una recensione, prima o poi la finirò. Non ho mai letto una sceneggiatura ma penso che questo libro possa esserlo, con la differenza che nel libro si "vedono" aspetti difficilmente inquadrabili da una telecamera. Infatti nei dialoghi si alterna il parlato al pensato, con un risultato a mio avviso decisamente buono. A presto, ciao

  • calla 27 giorni fa ha scritto

    Ciao Manu, io ci provo ma devo dire che non ho grande successo. Capisco perfettamente che la vita frenetica di questi tempi in cui viviamo non ci permette di godere di tanti momenti di svago. E' un vero peccato. A me piacerebbe molto potermi confrontare con tanti lettori, ma ultimamente non c'è molto "traffico" da queste parti .... Comunque, io non mollo ;-) Buone letture

  • manu65 27 giorni fa ha scritto

    Ciao Calla, tutto bene. Vedo con piacere che contribuisci fattivamente a mantenere i contatti nel gruppo. Io faccio fatica a trovare il tempo. Ho letto UNA STORIA NERA e aldilá dell'impressione iniziale, della storia già piuttosto sfruttata in narrativa, vedrai che troverai spunti di riflessione interessanti. Buona lettura a tutti voi.

  • calla 32 giorni fa ha scritto

    Ciao Steu, grazie per la dritta su Lucarelli. Cercherò Almost blue, anzi vado subito a metterlo in lista desideri. Aspetto il tuo giudizio sul libro della Comencini. Per quanto riguarda La ragazza del treno devo confessare che all'inizio non mi aveva entusiasmata molto, non mi aveva presa, ma piano piano la trama s iè fatta più interessante e il mio giudizio finale è più che positivo. Il film ci sta proprio bene, anzi non vedo l'ora di vederlo. Adesso mi sono buttata su una roba leggera, Natale sotto la neve. Comincio a sentire nostalgia di romanticismo (ahahahahaha). Stamani ho visto due nuovi libri pubblicizzati su una rivista e mi hanno incuriosita molto. Vado ad aggiungerli alla lista: Una storia nera di Antonella Lattanzi e Una perfetta sconosciuta di Alafair Burke. Mai sentiti?

  • steu 34 giorni fa ha scritto

    Ciao Calla, se il periodo storico non ti interessa, puoi provare a leggere i romanzi "contemporanei" di Lucarelli dove c'è un altro personaggio interessante: l'ispettore Grazia Negro. Potresti iniziare con "Almost Blue". Per quanto riguarda la Comencini a volte i libri mi scelgono nel senso che mi basta vederne la copertina o, come in questo caso il dorsetto, per esserne irrimediabilmente attratto. A volte va bene, a volte meno. In questo caso aspetto a dare un giudizio completo dopo aver finito la lettura, ma direi che l'incontro è stato positivo. Com'è la ragazza del treno ? Ne ho sentito parlare molto, ed in termini piuttosto contrastanti.. Ciao

  • calla 40 giorni fa ha scritto

    Ciao Manu, come stai? Confesso di non conoscere Kazuo. Io ho finito di leggere La Sirena di Camilla Lackberg e mi è piaciuto tantissimo. Adesso sto leggendo La ragazza del treno. Parto con tante aspettative su questo libro e al momento non mi sbilancio perchè ho letto solo una cinquantina di pagine. Mah ...... non aggiungo altro

  • calla 40 giorni fa ha scritto

    Bellissima la frase che hai scritto del libro che ti ha scelto in biblioteca ... sai che non ho mai letto niente neanche della Comencini?

  • calla 40 giorni fa ha scritto

    Ciao Steu, non mi hai affatto annoiata, anzi mi è piaciuto molto leggere tutto questo tuo ultimo messaggio. La tua "critica" su Lucarelli mi ha convinta che potrebbe piacermi, l'unica cosa che mi fa pensare un po' è il periodo storico e questo tuo accenno al regime politico. Io non sono una grande appassionata nè di storia, nè di politica. Ma il fatto che il metodo di scrittura di Lucarelli permetta di immedesimarsi molto nella storia, mi piace da matti. Credo che farò un tentativo. Ma ovviamente c'è un filo conduttore in questi libri? Nel senso, devo iniziare con uno in particolare?

  • steu 44 giorni fa ha scritto

    Ciao Calla. Il libro che ho appena finito di Lucarelli è della serie del Commissario De Luca, ambientata a cavallo della fine della seconda guerra mondiale. De Luca è un poliziotto che continua a fare il suo mestiere a prescindere dal regime politico vigente, il che ovviamente dopo la liberazione gli causa diversi problemi con la nascente Repubblica. Quello che apprezzo maggiormente di Lucarelli è senz'altro la scrittura, è come dici tu uno bravo a raccontare storie, e leggerlo è quasi come sentirlo parlare. E poi i personaggi sempre caratterizzati da una grande umanità che ti consente di immedesimarti molto nella storia. Adesso ho iniziato "Quando la Notte" di Cristina Comencini, è un libro che mi ha scelto in biblioteca. Spero di non averti annoiata. Ciao, buona lettura.

1 2 3 4 5  ... 
Già iscritto?
Iscriviti

Amici in questo gruppo (0)

Invita altri amici

Partecipanti al gruppo (9)

Vedi tutti i membri

Libreria gruppo (0 libri)

Non ci sono ancora libri nella libreria di questo gruppo.
Aggiungi un libro