Ricerca avanzata

Gruppo di lettura condivisa (3 partecipanti)

 

351.png

Leggere insieme

Un gruppo dedicato al piacere di leggere insieme.Il funzionamento è analogo a quello di altri gruppi di lettura, si sceglie tramite una votazione il libro che tutti i lettori potranno leggere e commentare sul gruppo. Lo scopo principale è quello di avere molti spunti di riflessioni diversi e di ampliare le proprie letture spaziando dalla prosa al teatro e alla poesia; dai contemporanei agli intramontabili classici; dal romanzo alla saggistica!

Categoria: Letteratura -> Romanzi e racconti Gruppo pubblico.
Moderatore
Clody

Commenti

Effettua il Login per scrivere un messaggio sulla Bacheca

  • ac57 1 ora e 16 minuti fa ha scritto

    Grazie per la comprensione, la colpa è anche mia non ero riuscita a leggere nemmeno Il nome della rosa avrei dovuto tenerne conto ma volevo riprovarci,i saggi di Eco li avevo letti con interesse ma come scrittore non fa per me.

  • ac57 1 ora e 23 minuti fa ha scritto

    Sono veramente contenta che ti sia piaciuto e concordo con la tua analisi, anche secondo me il titolo è fuorviante ma credo che sia la traduzione esatta dell'originale, comunque è stato uno dei libri più bellli che ho letto nel 2016.

  • Clody 3 ore e 23 minuti fa ha scritto

    D'accordo Ac, ripartiremo tutti insieme al prossimo giro di lettura. Quando Tired ed io saremo a buon punto si potrà iniziare a scegliere qualcosa. Piccolo off topic per Ac, il secondo libro di quest'anno è stato la vegetariana, mi è piaciuto molto, soprattutto pregio non da poco i tre punti di vista in cui è diviso il libro mi sembrano tutti necessari e significativo che la protagonista non intervenga praticamente mai direttamente nella narrazione e la sua presenza diventa anche nel romanzo sempre più simile a quella di un vegetale. Penso che il titolo tragga in inganno perché il libro non parla strettamente della filosofia vegetariana. Posso dire che è anche uno dei pochi libri premiati che non hanno deluso le aspettative.

  • ac57 4 ore e 38 minuti fa ha scritto

    Decisamente Clody ma io mi arrendo è un mese che sono ferma a pagina cento e proprio non riesco ad andare avanti, capisco che è una lettura di gruppo e siamo solo in tre, ma leggere è soprattutto un piacere e io non riesco nonostante mi sia sforzata a trovare nulla che mi attiri nel romanzo, il suo stile la trama non mi piacciono, lo trovo prolisso noioso,è un mio problema quindi con dispiacere abbandono la lettura. Continuerò a seguirvi intervenendo quando è possibile magari poprio nelle divagazioni che rendono la lettura così stimolante.

  • Clody 17 ore e 25 minuti fa ha scritto

    Forza Ac, torniamo al romanzo anche se le divagazioni sono un'attrattiva non da poco. Comunque ha stimolato delle riflessioni quindi è un punto a favore direi.

  • Clody 17 ore e 26 minuti fa ha scritto

    Davvero interessante, non penso che tu sia fanatico, tutt'altro ti trovo una persona molto aperta e scevra da pregiudizi. Si hanno solo vedute diverse io mi riferivo al pensiero di Eco che trovo un pochino perentorio ed eccessivo, non c'è assolutamente nulla di sbagliato nel razionalismo, poi a livello personale ognuno ha lati del carattere che vorrebbe smussare e che a volte possono farci soffrire parecchio. Trovo decisamente più interessante confrontarmi con chi ha pensieri diversi, è più stimolante ed è giusto valutare anche altri punti di vista.

  • ac57 ieri alle 11:23 ha scritto

    Hai ragione Tired sintetizzare un argomento come questo in poche battute è difficile, lasciamo i dialoghi sui massimi sistemi è torniamo al romanzo.

  • Tired ieri alle 18:45 ha scritto

    la discussione è interessante. Voglio solo precisare che questo lato del mio carattere mi fa vivere molto male e sono lontano anni luce da ogni tipo di fanatismo. ognuno è libero di coltivare i propri interessi e studi per carità. Racchiudere il proprio pensiero qui in poche righe è castrante.

  • ac57 2 giorni fa ha scritto

    Vero Tired ma bisogna stare attenti a non portare le cose all'estremo altrimenti si rischia esattamente quello che scrive Clody a proposito del pensiero di Jung.Non sono una seguace di Osho ma credo profondamente nella psicanalisi e in altre correnti di pensiero più difficili da dimostrare scientificamente, fondamentalmente condivido il pensiero di Clody.

  • Clody 2 giorni fa ha scritto

    Infatti comprendo perfettamente il disincanto, io come dice Ac mi riferivo ad applicazioni di elementi numerologici o al significato di essi all'interno dei sogni e delle figure presenti nell'inconscio collettivo. Mi ha colpito infatti una relazione di Jung sul sogno in cui dimostra come in esso possano apparire elementi numerici il cui significato è perfettamente riconducibile ad un simbolismo specifico. Mi sembra che il discorso di Eco sia diverso proprio a partire dai presupposti, soprattutto per il fatto che si basa sulla critica di una teoria del complotto. Tuttavia sono fermamente convinta del fatto che purtroppo la sfera inconscia ed innaturale susciti scalpore in quanto giudicata meno scientifica e quindi rischiosa da affrontare ad un certo livello, se penso che erano le stesse problematiche che incontrava Jung quando parlava di parapsicologia il secolo scorso si aprono riflessioni in merito alla sufficienza con cui nei mondi accademici si tratta questo prezioso materiale. Con questo non sono assolutamente contraria al razionalismo, ma diventa fanatismo se applicato all'eccesso. Negare che esistano fenomeni ancora insoluti o sminuire l'importanza di certi elementi che fanno parte del nostro bagaglio simbolico è un paradosso del razionalismo secondo me. L'esempio più lampante è Giuseppe Sermonti scienziato e genetista che ha scritto " Alchimia della fiaba". VI rimando al link le cui parole riassumono il mio come sempre prolisso discorso http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__alchimia-della-fiaba.php

  • Tired 2 giorni fa ha scritto

    Manca un'accemto sulla e

  • Tired 2 giorni fa ha scritto

    Purtroppo ogni teoria non dimostrabile in maniera razionale e inevitabilmente il paradiso di chi sa usare la parola come arte del raggiro.

  • ac57 3 giorni fa ha scritto

    Meno male Tired di falsi guru e politici fasulli ne abbiamo purtroppo in abbondanza, ma Clody si riferiva ad altro, teorie di tutto rispetto che poi sono state malamente sfruttate da biechi personaggi in cerca di denaro e potere, se non ho frainteso.

  • Tired 3 giorni fa ha scritto

    Ecco, disincantato è l'aggettivo perfetto anche per me. Forse è per questo che il romanzo adesso mi sembra un'enorme dimostrazione di come si possano costruire teorie dal nulla, con una grande conoscenza dell'argomento naturalmente. Già da piccolo per esempio ho sempre pensato che sarei potuto diventare ricco fondando una religione o un partito politico, ma la mia coscienza me l'ha sempre vietato.

  • ac57 4 giorni fa ha scritto

    Molti anni fa sarei stata completamente d'accordo con Clody , ero affascinata dall'esoterico e dal pensiero junghiano,oggi sono disincantata forse per questo apprezzo il sarcasmo di Eco sull'argomento nel romanzo.

  • Clody 4 giorni fa ha scritto

    Grazie Tired in effetti mi piace che parli di queste tematiche ma non sono del tutto d'accordo con il suo punto di vista troppo razionalistico, io credo che l'alchimia e la numerologia, specialmente se lette in chiave analitica, dimostrano il legame tra l'inconscio e la mente dell'uomo e queste idee e giochi combinatori. Diciamo che condivido molto il pensiero di Jung che su alchimia e cabala/numerologia ha scritto e scoperto moltissimo.

  • Tired 4 giorni fa ha scritto

    Quando ho letto Dan Brown mi è venuto da ridere. Sembra un riassunto per menti semplici del Pendolo. Infatti ha avuto un successo planetario. Classico libro in cui già sai dieci pagine prima quello che sta per accadere. Sulla nostra lettura preferisco leggere i vostri commenti che mi stanno facendo vedere aspetti diversi. Averlo già letto me lo rende più "leggero". Sulla cabala e sulla numerolgia in genere Eco è sempre stato molto critico. Ha attaccato gli "usi perversi della matematica" durante la sua lectio magistralis del 2008 ,«usi che si danno ogni qual volta si vuole attribuire ai numeri un significato che va al di là del loro essere quel che sono, o del loro stare in rapporto ad altri numeri». Era un razionalista convinto.

  • ac57 5 giorni fa ha scritto

    Grazie per il link Clody, io sono in difficoltà come sapete ma ancora non mollo, anche se ho scoperto di essere in numerosa compagnia nel rapporto acquisto abbandono del libro. Proprio non riesco a trovare nulla che mi attiri in questo romanzo, solo noia. Rispetto a quello che scrivevi su Don Brown, che non ho mai letto, hai perfettamente ragione ci fu una polemica fra i due se non sbaglio. Anch'io sono interessata allle riflessioni di Tired che ha ritrovato lo stesso entusiasmo per la prima lettura del romanzo.

  • Clody 5 giorni fa ha scritto

    Ho trovato un'intervista a Eco sul pendolo di Foucault che può mettere in luce alcuni aspetti interessanti ve la posto http://ilmiolibro.kataweb.it/recensione/catalogo/2233/variazioni-sul-pendolo-umberto-eco-cosi-ho-cambiato-il-mio-romanzo-sul-complotto/

  • Clody 5 giorni fa ha scritto

    Scusate ragazzi, sono stata fuori casa e rientrata tardi in questi giorni da buona pendolare. Sono andata un po' avanti e devo dire che non mi sono affezionata ad un personaggio in particolare come in genere succede, anche se rispetto alla voce narrante trovo più interessanti Belbo e Diotallevi e sto notando quell'ironia di cui parlava anche Tired. Un aspetto interessante è il fatto che i personaggi cerchino sempre un significato, un codice cifrato come nell'episodio della password ( mi è sembrata anche un parodia di Dan Brown e simili) e il rapporto di cui ho cercato di informarmi tra il computer, moderno negli anni 90 e la Cabala, antichissima pratica combinatoria. Probabilmente è questo che mi interessa più che i personaggi, ai quali non mi sono legata, è lo scenario e i loro pensieri che mi spingono a scoprire dove vuole andare a parare Eco. Voi a che punto siete, Ac hai trovato motivazione? Qualche commento da parte di Tired che è più esperto un questa lettura?

1 2 3 4 5  ... 
Già iscritto?
Iscriviti

Amici in questo gruppo (0)

Invita altri amici

Partecipanti al gruppo (3)

Vedi tutti i membri

Libreria gruppo (3 libri)

Aggiungi un libro Vedi tutti