Ricerca avanzata

La biografia di Travaglio Marco

Torino, 1964
Travaglio Marco

Dopo la maturità classica al liceo salesiano Valsalice di Torino, si laurea in Storia contemporanea cominciando l'attività giornalistica con testate di area cattolica. Nel 1988 inizia la sua collaborazione con il «Giornale» di Indro Montanelli che seguì, con altri 50 redattori, nel 1994 quando fondò «La Voce».
In seguito alla chiusura del quotidiano ha collaborato con molte altre importanti testate e ha tenuto una rubrica fissa su «l'Unità» e su «Repubblica», grazie alle quali nel 2007 ha vinto il Premio Satira di Forte dei Marmi. Collabora con numerosi blog ed è autore di saggi di grande successo e di spettacoli teatrali d'argomento politico.
Ha pubblicato molti libri, tra i quali ricordiamo: La Scomparsa dei fatti (il Saggiatore, Milano 2006), Uliwood Party (Garzanti, 2007), Mani sporche, insieme a Gianni Barbacetto e Peter Gomez (Chiarelettere, 2007), Se li conosci li eviti, con Peter Gomez (Chiarelettere, 2008), Bavaglio, con Marco Lillo e Peter Gomez (Chiarelettere, 2008), Per chi suona la banana (Garzanti, 2008), Papi, con Lillo e Gomez (Chiarelettere 2009), Mani pulite. La vera storia, 20 anni dopo con Gianni Barbacetto e Peter Gomez, (Chiarelettere, 2012), BerlusMonti. 2010-2012. Venne il diluvio universale, l'Italia affogò, ma sull'arca dei tecnici uno solo si salvò: il solito (Garzanti, 2012), È Stato la mafia (Chiarelettere, 2014), Slurp. Dizionario delle lingue italiane. Lecchini, cortigiani e penne alla bava al servizio dei potenti che ci hanno rovinati (Chiarelettere, 2015).



Articoli, recensioni, interviste su Wuz
Già iscritto?
Iscriviti