Ricerca avanzata

La biografia di Tolomei Claudio

Tolomei Claudio
(Siena 1492 - Roma 1556) letterato italiano. Esiliato dalla sua città come partigiano dei Medici, visse a Piacenza, Padova e Roma; vescovo di Curzola nel 1549, due anni dopo tornò a Siena e vi rivestì alte cariche. Compose sonetti e un poema in 3 libri, Laude delle donne bolognesi (1514); ma è noto soprattutto per i Versi et regole de la nuova poesia toscana (1539), in cui teorizza (esemplificandola con componimenti suoi e di altri) la possibilità di trasferire la metrica quantitativa latina alla poesia italiana. Nei due dialoghi di argomento linguistico Polito (1525) e Cesano (1555) sostenne un sistema ortografico più semplice e razionale di quello proposto da G.G. Trissino e, soprattutto, polemizzò contro le soluzioni classicistiche della questione della lingua e contro i sostenitori della pura fiorentinità, in nome di una koinè toscana fondata sull’uso popolare.


Già iscritto?
Iscriviti