Ricerca avanzata

La biografia di Abbé Pierre

Lione, 5/8/1912 - Parigi, 2007
Abbé Pierre

Henri-Antoine Groués, detto Abbé Pierre, nasce nel 1912 a Lione, quinto di otto figli, da una famiglia benestante.
A 15 anni, durante una gita ad Assisi, decide di farsi frate cappuccino.
A 19 anni entra nel convento di Lione, dopo aver distribuito ai poveri la sua parte di eredità.
Nel 1942 comincia un'azione di salvataggio delle vittime della tirannia nazista: falsifica passaporti, diventa guida alpina e trasporta attraverso le Alpi e i Pirenei i fuggiaschi in pericolo. Ricercato lui stesso dalla Gestapo rientra a Parigi e organizza un laboratorio per la fabbricazione di documenti falsi.
Viene arrestato, ma riesce a scappare ad Algeri nascosto in un sacco postale. Dopo la guerra, fonda il Movimento Universale per una Confederazione Mondiale. Nel 1949 accoglie a casa sua George, ex detenuto che medita il suicidio, e inizia il movimento «Emmaus», il movimento degli Stracciaioli-Costruttori, oggi attivo in tutto il mondo con 450 comunità.
Tra i suoi libri pubblicati in Italia: Una terra per gli uomini. Meditazioni (Queriniana 1996), Lui è il mio prossimo, con Albert Schweitzer (Archinto 1999), Per un mondo di giustizia e pace, con padre Pedro (Jaca Book 2005), Mio Dio, perché? (Garzanti 2006, riedito nel 2010), Cinque minuti con Dio (Piemme 2006).
Fonte: archivio Garzanti.



Articoli, recensioni, interviste

Abbé Pierre In rete

Già iscritto?
Iscriviti