Ricerca avanzata

La biografia di Scibona Salvatore

Cleveland, 1975
Scibona Salvatore

Salvatore Scibona, italoamericano, è nato in Ohio. La fine (66th and 2nd, 2011) è il suo primo romanzo. Questo romanzo è stato finalista nel 2008 del National Book Award, nel 2009 vince il Young Lions Fiction Award e il Withing Writers’ Award. Quest’anno l’autore è stato selezionato dal New Yorker tra i venti più grandi scrittori under quaranta di lingua inglese.



I libri in catalogo

I libri di Scibona Salvatore

  • La fine
    15 agosto 1953. È la festa dell'Assunta a Elephant Park e, come ogni anno, il quartiere si trasforma in un carnevale di venditori ambulanti, gente di ogni colore, infinite varietà di cibo, mirabolanti giostre per bambini. Tra la folla svettano i portatori della Vergine con le loro tonache immacolate, che contrastano con la pelle scura della statua di Maria. L'aria della sera estiva porta in sé il sentore di un presagio, e per una volta tutto sarà diverso. Una vedova abortista, un adolescente introverso, un'enigmatica sartina, un marito abbandonato, un gioielliere che colleziona lettere di confederati e Rocco, il panettiere. Individui ordinari, trascurabili perfino, ma resi indimenticabili dalla loro fede incrollabile nella ricerca del proprio compimento, nel realizzare quel determinato atto, quel particolare progetto, con l'idea che al termine del percorso sia possibile trovare la fine di tutto. Salvatore Scibona tesse una serrata trama di eventi, costellata di indizi nascosti, ambientata negli anni Cinquanta tra gli immigrati della comunità italoamericana di Cleveland, Ohio, e segnata da un crimine mai svelato che informa le vite dei protagonisti. Un'opera prima che sfiora, con garbo e capacità di introspezione, i grandi temi della vita attraverso i pensieri e le riflessioni dei suoi personaggi, facendo scivolare il lettore nel puro piacere di un'avida lettura. Nella libreria di 1 lettori
    Lista dei desideri Aggiungi ai tuoi libri
Già iscritto?
Iscriviti