Ricerca avanzata

La biografia di Parodi Roberto

Alessandria, 1963
Parodi Roberto

Personaggio eclettico e curioso, polistrumentista e appassionato di rock, ha lavorato prima come ingegnere meccanico e successivamente in diverse banche estere, vivendo il mondo della finanza che a volte compare come sfondo nei suoi libri.
Una vecchia Guzzi V7-Special riaccende la mai sopita passione per le motociclette, ma è con una Harley-Davidson che inizia a viaggiare sul serio, all'inizio per dimostrare che anche con una vecchia Harley era possibile raggiungere mete ritenute impegnative anche per moto da enduro. Attraversa tre volte il deserto del Sahara, raggiunge per primo l'oasi di Ksar Ghilane con una Harley di serie, attraversa la zona tribale del Pakistan, raggiunge Dakar in Senegal attraversando la Mauritania, poi Tamanrasset in Algeria e sale i tremila metri del monte Assekrem con una Harley. Raggiunge Timbouctù e tocca tutta l'africa occidentale. Il suo stile è quello del "raid" e in viaggi come Milano-New Delhi, mantiene medie giornaliere molto alte e talora effettuando veri e propri record di resistenza. Diventa giornalista a metà degli anni duemila e collabora con le maggiori riviste del settore.
Ha pubblicato tre libri: Il cuore a due cilindri. Viaggi e riflessioni di un uomo innamorato della sua Harley Davidson, FBE edizioni (2007), Scheggia: Una storia di moto e di amicizia per le edizioni TEA (2010), Controsole per le edizioni TEA (2011).



I libri in catalogo

I libri di Parodi Roberto

Già iscritto?
Iscriviti

Interviste

Andare come una scheggia. Parodi nel Sahara con una Harley.

Leggi l'intervista