Ricerca avanzata
Articolo

Premio Nobel per la Letteratura 2018: anche se non verrà assegnato non manca il toto candidati

Siti, blog, pagine social... ancora una volta la rete si è scatenata per la nomina di un possibile scrittore Premio Nobel per la Letteratura, anche se di fatto questa assegnazione è rimandata al 2019.

Da leggere → Premio Nobel per la Letteratura 2018. Giochiamo ad assegnarlo

nobel int.
In alcuni casi si tratta di un semplice gioco, in altri l'analisi dei candidati è stata fatta in modo più critico, più strutturato.
I risultati sono interessanti, anche se spesso i nomi che ricorrono maggiormente sono quelli già sentiti gli anni passati.
C'è molta letteratura americana, sia autori statunitensi che scrittori dell'America Latina.
Poi troviamo l'Europa.
Gli autori africani o asiatici sono meno rappresentati - e se lo sono hanno la scrittura occidentale di autori come Murakami - mentre quasi del tutto assenti gli scrittori dell'Oceania.
Poca conoscenza di quelle letterature?
Sì, certamente, ma la colpa è anche degli editori che si concentrano sulla narrativa più "facile" da vendere e capire, non traducendo frequentemente le opere che possono avere un bacino di lettori più limitato.

Fenomeno dell'anno: sono aumentate le citazioni di autori scomparsi, ai quali si vorrebbe attribuire il premio alla memoria, come Philip Roth o Sebastiano Vassalli, o ancora Fabrizio De Andrè.

Tra i nomi più citati:

Tra i nomi più originali, e che a noi sono piaciuti di più...:

IBS, libreria di riferimento per i lettori online, ha stilato una sua lista che potete vedere qui








Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti