Ricerca avanzata
Articolo

Il bacio di Ger Thijs con Barbara De Rossi e la regia di Branchetti

È andato in scena al Teatro San Babila di Milano dal 30 gennaio al 4 febbraio 2018 questo testo straordinariamente e profondamente intriso di umanità.
Lo spettacolo prosegue la sua tournée in tutta Italia fino ad aprile.

Barbara De Rossi Francesco Branchetti 2 768x356.
Un bosco avvolto dai colori autunnali. I cartelloni che indicano i sentieri, tutto è silenzio ed essenzialità. E una panchina, testimone inerte di due storie di vita, quasi un divanetto da psicanalista, un luogo dove mettersi a nudo è doloroso ma salvifico.
Ed è qui che si incontrano i due protagonisti de Il Bacio, di di Ger Thijs.
Barbara De Rossi e Francesco Branchetti interpretano semplicemente due esseri umani, un uomo e una donna che hanno in comune una storia di solitudine, di piccole e grandi bugie nel quotidiano, di malinconia. Forse un po’ la storia di tutti.

La vicinanza sulla panchina, il desiderio di evadere da mille pensieri e la goffa simpatia dell’uomo scalfiscono la diffidenza iniziale della donna e i due iniziano a parlare: prima parole e argomenti molto vaghi, di circostanza, ma poi succede qualcosa: i due iniziano a fidarsi dell’altro e iniziano a raccontarsi, a mettere a nudo le proprie debolezze, i propri errori, dai quali sentono di essere accomunati. Raccontandosi, scoprono di aver vissuto (o non vissuto?) una vita fatta di ipocrisie, menzogne o mezze verità, sacrificati in nome di una routine che uccide i sentimenti. E capiscono di aver accantonato in qualche remoto angolo del cuore i sentimenti, vera forza motrice del mondo e della vita.
In un vortice di sincerità succede che alla fine i due protagonisti si uniscono in un bacio e lì si lasciano con una nuova, prepotente percezione della vita che, a qualunque costo, va rispettata, curata e amata, a dispetto di ogni becera apparenza e della consuetudine che logora le emozioni.

Regia di Francesco Branchetti
con Francesco Branchetti e Barbara De Rossi

Patrizia de Lorenzo

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti