Ricerca avanzata
Articolo

Il 2012 della Bilancia: previsioni e citazioni in attesa di salutare Saturno

"L'azione non è la vita, ma un modo di sciupare una forza."
Arthur Rimbaud - 20 ottobre 1854
Una stagione all'inferno


Primi segnali di una schiarita che arriverà nel 2013. Ma intanto la Bilancia avrà ancora strascichi da un Saturno che non fa sconti, ma aiuta a sciogliere i nodi e taglia i rami secchi.
In attesa di un'estate e soprattutto un autunno più soft, pensate positivo:


"Nei momenti duri della vita gli uomini ritrovano la verità della parola. Sono i momenti euforici a renderli idioti."
Giuseppe Pontiggia - 25 settembre 1934
Prima persona


In un anno in cui il vostro salomonico giudizio sarà importante anche per chi vi vive accanto, ricordate che...

"Quando Einstein, alla domanda del passaporto, risponde 'razza umana', non ignora le differenze, le omette in un orizzonte più ampio, che le include e le supera. È questo il paesaggio che si deve aprire: sia a chi fa della differenza una discriminazione, sia a chi, per evitare una discriminazione, nega la differenza."
Giuseppe Pontiggia - 25 settembre 1934
Nati due volte


State uscendo da un periodo decisamente difficile, con il classico Saturno contro. Ma voi siete come le rose dl deserto, pronte a rifiorire malgrado tutto.


"Eccole. Sono le rose del deserto, le rose di Atacama. Le piante sono sempre lì, sotto la terra salata. Le hanno viste gli antichi indios atacama, e poi gli inca, i conquistatori spagnoli, i soldati della guerra del Pacifico, gli operai del salnitro. Sono sempre lì e fioriscono una volta all'anno."
Luis Sepúlveda - 4 ottobre 1949
Le rose di Atacama


E in autunno? Dopo tante difficoltà finalmente vi potrete abbandonare alla vostra leggerezza elegante e ai vizi. Sotto quella imperturbabile, bella maschera cova il fuoco... siete o non siete nati nel segno di Wilde e Rimbaud?

— Bevi, Costantino.
— Ho già bevuto troppo.
— Bevi ancora, senti come scende giù allegro.
— Mi gira la testa.
— E tu lasciala girare.
Marco Lodoli - 22 ottobre 1956
I pretendenti


Non sperate in un equilibrio cosmico inesistente. Toglietevi la giustizia dalla testa e prendete atto che solo le favole finiscono con i giusti pesi, contrappesi e contrappassi. Anche Wilde l'aveva capito:


"Il buono ha avuto fortuna e il cattivo è finito male. Ecco cosa si intende con la parola 'fiction'."
Oscar Wilde - 16 ottobre 1854
L'importanza di chiamarsi Ernesto



30 dicembre 2011 Di il Mago Wuz

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti