Ricerca avanzata
Articolo

Tarma Vs Topo

Due animali e tanti libri protagonisti dei rispettivi esordi letterari.
La tarma di Ciccarone ha visto la luce nel 2000, il topo di Savage quest'anno. E anche per questo si è parlato di possibile plagio. 
L'un contro l'altro armato ecco i due contendenti, le differenze e le affinità.


De La bibliotecaria avevamo parlato (tra i pochissimi) nel 2000, anno della sua prima pubblicazione, nelle pagine del nostro Café Letterario
Di Firmino abbiamo parlato quest'anno, nel momento stesso dell'uscita in libreria. Anche di questo libro potete rileggere la nostra scheda.

Certamente salta subito all'occhio la somiglianza delle due storie "un'aria di gemelleria, di siamesismo, innegabilmente c'è", come scrive Nico Orengo nella fascetta che accompagna la nuova edizione de La bibliotecaria, appena uscita per i tipi di Fanucci.


La questione diventa ancor più evidente se si considerano alcuni fattori e si confrontano passi cruciali delle due storie.
Gli aspetti "logistici" sono stati ben sottolineati nell'interessante articolo scritto da Gian Paolo Serino per la Repubblica e leggibile interamente sul suo blog Satisfiction

"Forse che Firmino, senza che Savage se ne sia accorto, abbia divorato La bibliotecaria? La possibilità esiste dato che proprio La bibliotecaria risulta tra i libri in catalogo alla biblioteca di Yale dove Savage ha insegnato proprio mentre scriveva il “suo” Firmino. Da un’intervista di William Baldwin, Savage afferma di aver iniziato il suo libro nel 2003 e di averlo terminato nel 2005. Anni dopo, quindi, l’uscita  e la catalogazione del libro di Ciccarone alla Yale (che è del 2000). E dalla biografia di Savage sappiamo che lo scrittore americano legge l’italiano. Se non bastasse un’altra strana coincidenza: su Coffee House Press, tra i più seguiti siti letterari americani, quando chiedono a Savage perché abbia scelto come animale un topo lo scrittore risponde: 'Non potevo mica scegliere una tarma'..."






04 luglio 2008 Di Giulia Mozzato

Commenti



Non sono presenti commenti su questo documento. Vuoi essere tu il primo a scriverne uno?
Già iscritto?
Iscriviti