SPIRITUALITA' E RELIGIONI

Anna L. Dalla piccola
Induismo
Dizionario di storia, cultura, religione

“Giorno e notte, luce e tenebre, creazione e distruzione, bene e male sono i termini principali intorno ai quali ruota la mitologia indù.”

Quanti davvero possono dire di conoscere l’Induismo? Non crediamo piuttosto di avere idee precise su questa religione date da una superficiale immagine stereotipata dell’India, dove si è sviluppata, e della cultura tradizionale indù?
Più che un percorso storico cronologico questo volume rappresenta invece un itinerario a tappe verso una meta: la conoscenza della religione, ma anche del folclore, della mitologia, dell’architettura, dell’arte, della letterature, con gli splendidi poemi epici, che nell’insieme costruiscono l’immagine totale di una cultura ben più complessa e profonda, molto meno “buonista” e stereotipamente povera di quello che gli occidentali per ignoranza credano.
“Nonostante la moltitudine di dèi, dee e semidei che popolano il pantheon indù, i culti principali di questa religione si concentrano su tre divinità principali: Shiva, Vishnu e la grande dea Shakti nei suoi molteplici aspetti”. Queste e altre importanti e basilari nozioni si apprendono dalla parte iniziale, una Introduzione generale, e si approfondiscono nel testo, strutturato come un vero e proprio dizionario tematico, utilizzabile in ogni momento come repertorio illustrato.

Chi è interessato al tema potrà apprezzare anche:
L’India di James Ivory, un cofanetto con Le cortigiane di Bombay, Autobiografia di una Principessa, Il racconto di Bombay, Shakespeare Wallah, The Houserholder. Il capofamiglia
Il documentario India, prodotto nel 2005

Di Giulia Mozzato

Induismo. Dizionario di storia, cultura, religione di Anna L. Dallapiccola
XXX-350 pag., ill., 30,00 Euro – Bruno Mondadori (Dizionari)
ISBN 88-424-9841-6

Le prime voci


abhayamudra "gesto di rassicurazione, sicurezza". Si crede che questa posizione della mano dissolva la paura e dia al fedele la protezione divina. La mano destra è tenuta dritta, con il palmo in fuori. È uno dei —> mudra più antichi e raffigurati più frequentemente nell'iconografia induista, —> buddhista e —> giainista.

Abhimanyu Figlio di —> Arjuna e Subhadra; abile guerriero caduto in battaglia. Poco dopo la morte di Abhimanyu, la sua sposa —> Uttara diede prematuramente alla luce —> Parikshit, che nacque morto e fu riportato in vita da —> Krishna, per succedere poi a —> Yudhishthira sul trono di —> Hastinapura.

Abhinavagupta (x secolo). Uno dei filosofi più autorevoli della scuola —> shivaita del Kashmir, autore di opere di estetica.

abhisheka "consacrazione (mediante aspersione d'acqua); bagno rituale". Purificazione cerimoniale di un'immagine sacra con acqua, latte, miele, cagliata, zafferano e altre sostanze.

acharya 1. Guida spirituale o maestro nell'ambito di una particolare tradizione. 2. Classe di maestri vishnuiti, i cui insegnamenti si basavano sulle scritture in —> sanscrito e in tamil. Adoravano gli —> alvar, che consideravano incarnazioni degli attributi di —> Vishnu. Al primo alvar, Natha-muni (824?-924?), si deve la raccolta di inni intitolata —> Nalayira Divya Prabandham ("Quattromila inni sacri"), una delle opere canoniche più importanti della corrente —> shrivai-shnava.
Bhandarkar, R.G., 1982


© 2005 Paravia Bruno Mondadori Editore


L’autrice

Anna L. Dallapiccola è stata docente di Arte indiana presso l’Università di Heidelberg in Germania, prima di trasferirsi in Gran Bretagna, dove è professore onorario all’Università di Edimburgo e Visiting Professor alla De Monfort University di Leicester. È inoltre membro della Royal Asiatic Society di New Haven.


23 dicembre 2005