SPORT E SPETTACOLO

Claudio Baglioni
Parole e canzoni. Con DVD

“Credo che la voce di Claudio Baglioni sia una di quelle magnifiche eccezioni. Il suo inconfondibile timbro vocale di sabbia sparsa al vento è per quelli della mia generazione l’apriti sesamo di un covo segreto dove si conservano intatti i profumi, i colori e le emozioni della nostra giovinezza. E gliene siamo grati due volte, perché, ancora oggi, qualunque canzone egli canti, il miracolo torna fatalmente a ripetersi.”

Giuseppe Tornatore



In questo Parole e Canzoni troviamo l’intero canzoniere del fu “Agonia”, al secolo Claudio Baglioni. Da Signorina Lia agli ultimi successi. È stato il cantautore delle storie d’amore ma non solo. Scopriamolo nel DVD attraverso immagini tratte dai concerti e dalle apparizioni televisive e una lunga intervista confessione con il curatore Vincenzo Mollica. All’interno del libro gli omaggi di Roberto Cotroneo, Ennio Morricone, Giuseppe Tornatore e Walter Veltroni.

Leggere Baglioni

Claudio Baglioni 1970-2005. 35 anni di piccole grandi canzoni
Senza musica. Scritti dal 1974
Claudio Baglioni. A tempo di musica
Claudio Baglioni: Con tutto l'amore che posso
Claudio Baglioni


Ascoltare Baglioni

Questo piccolo grande amore
La vita è adesso
E tu
Strada facendo
Assolo
Alè-oò
Oltre
Assieme
Ancoraassieme
Io sono qui
Attori e spettatori
Anime in gioco
Sabato pomeriggio
Gira che ti rigira amore bello
A-Live
Viaggiatore sulla coda del tempo
Sogno di una notte di mezza estate: Tour acustico
Le canzoni d'amore
Sono io l'uomo della storia accanto
Todo Baglioni Grandes Exitos en Español
Crescendo e cercando
Tutto qui
E tu come stai?

Vedere Baglioni

Claudio Baglioni. Crescendo e cercando
Claudio Baglioni. Tutto in un abbraccio. Roma, stadio Olimpico, 1 luglio 2003

Di Francesco Marchetti

Parole e canzoni. Con DVD di Claudio Baglioni
A cura di Vincenzo Mollica
398 pag., Euro 22,00 - Einaudi (Einaudi tascabili. Stile libero. DVD)
ISBN: 88-06-17933-0

Una canzone

Quante volte
Me ne vado nella notte logorando strade
han lavato il ciclo ed ora è ad asciugar sui muri
come quando i miei si vomitavano parole
ed allora mi mandavano a giocare fuori.
Tu non ci sei
tu non sei più con me.
Il mio amico sta dicendo che mi vuole bene
ha bevuto troppo e non ricorda più il mio nome
le finestre, occhi spenti, stanno già sognando
mulinelli di cartacce e le panchine vuote.
Non avrei voluto essere il primo della classe
non avrei voluto mai portare i primi occhiali
ho paura di specchiarmi dentro una vetrina
e scoprirmi a ridere di me e dei miei pensieri.
Sotto il tacco delle scarpe mezzo consumato
un giornale spiegazzato pieno di pedate
grande prima eccezionale per il film dell'anno
avventura, sesso e una valanga di risate.
Quante volte ti ho pensato
sulla sedia di cucina
quante volte ti ho incontrato
nelle cicche che spegnevo
quante volte ti ho aspettato
quante volte ti ho inseguito
quante volte ho chiesto te.
E come gridavo sul cavallo del barbiere
il mio amico si è fermato e sta scalciando un sasso
lui non ha una donna perché ha l'alito cattivo
soffre un po' di tenerezza e parla con se stesso.
Guardo le mie dita gialle, sono tanto stanco
di sputare i mozziconi di tutta una vita
giro, salto e ballo come un orso ammaestrato
come vorrei fare a pezzi quella luna idiota.
Quante volte ti ho pregato
mentre mi graffiavi il cuore
quante volte ti ho guardato
mentre mi cavavi gli occhi
quante volte ti ho cercato
quante volte ti ho trovato
quante volte ho perso te.

© 2005, Giulio Einaudi Editore


L’autore

Claudio Baglioni è nato a Roma nel 1951. Il suo esordio nell’ambito musicale risale al 1965. nel 1970 esce il suo primo 45 giri, Signora Lia. Da quell’anno prosegue la sua attività con crescente successo, pubblicando alcune tra le più celebri del panorama musicale italiano.


19 dicembre 2005