PER APPASSIONATI E CURIOSI

Graham Hancock
Civiltà sommerse

“Ma l’India, con la sua vibrante cultura spirituale, i suoi eserciti di pellegrini stracciati e lo splendore dei Veda fa nascere la possibilità che le vere origini della civiltà possano essere molto diverse – non guidate dall’economia ma dalla ricerca spirituale che tutti i veri asceti dell’India ancora perseguono con vera dedizione.”

Dopo aver studiato antiche leggende indiane sul diluvio e avendo osservato testimonianze riportate nei testi sacri dei Veda, grazie anche alla collaborazione di archeologi e geologi sottomarini, Hancock ha scoperto importanti tracce dell’esistenza di antiche civiltà lungo le coste del subcontinente indiano.
Ma i mari e gli oceani nascondono forse notizie fondamentali per conoscere l’inizio della nostra civiltà: da maestosi templi interamente sommersi negli abissi dell’oceano a un’intera città sprofondata al largo dell’India. Inoltre, esplorando le profondità dei mari sono apparse tracce di immensi monumenti, di scaloni e di palazzi abitati ormai da innumerevoli pesci.

Se si è affascinati da questo tema:
Un sito: su misteriosi monumenti sottomarini in Giappone:
http://www.lauralee.com/japan.htm
Un libro: Il segreto di Atlantide e delle antiche civiltà sommerse. La soluzione rivoluzionaria e razionale al tempo stesso di uno dei più grandi misteri della storia di Alan F. Alford (Newton & Compton)
Un documentario: Atlantide. Alla ricerca del continente perduto. La macchina del tempo
Una suggestione musicale: Atlantide di Trip

Di Grazia Casagrande

Civiltà sommerse di Graham Hancock
Titolo originale: Underworld
Traduzione di Donatella Cerutti Pini, Lidia Perria e Marco Sartori
Ottantuno fotografie fuori testo di Santa Faiia
928 pag., Euro 12,90 – Edizioni TEA (I Grandi Misteri della Storia n. 3)
ISBN: 88-502-0950-9

Le prime righe

1

RESTI

Se non te lo aspetti, non scoprirai l’inaspettato, perché è Duro trovare, e difficile
Eraclito

Cinque chilometri al largo della costa sud-orientale dell’India, sommersa a una profondità di 23 metri sotto le acque torbide e infestate di squali del golfo del Bengala, siede sul fondo del mare un’antica struttura, opera dell’uomo. La struttura ha la forma di una U, come un enorme ferro di cavallo; il perimetro misura 85 metri e le mura sono spesse 1 metro e alte 2.

© Casa Editrice Corbaccio


L’autore

Graham Hancock, sociologo e giornalista scozzese, è autore di numerosi libri di grande successo.


5 dicembre 2005