PER APPASSIONATI E CURIOSI

Alessandra Vaccari
Wig Wag. Le bandiere della moda

“Le bandiere sono sempre disponibili e facilmente identificabili dentro e fuori i luoghi che rappresentano: luoghi concreti e luoghi comuni, utopie e stereotipi.”

Con questo volume la casa editrice Marsilio, con la Fondazione Pitti Discovery, ha inaugurato una nuova collana interamente dedicata a moda e mode.
E l’idea di Alessandra Vaccari è divertente e originale. Quante bandiere hanno segnato il costume contemporaneo dall’abbigliamento all’arredamento, dai veicoli ai giocattoli e quanto hanno comunicato nel rapporto interpersonale a più livelli? Sono oggetti di culto feticistico, affascinanti stereotipi dell’identità o inquietanti insegne del potere? La moda ha molto sfruttato l’Union Jack o le stelle e strisce americane, comparse su tutti gli indumenti compresi quelli intimi. Ma non solo queste bandiere hanno portato i simboli delle nazioni nella moda internazionale: basti pensare a quella brasiliana, giamaicana, giapponese (proprio in questi mesi tornata in voga grazie a una marca di giubbotti e abbigliamento casual), e quelle arcobaleno, tante, allegre, ricche di significato che hanno colorato dalle borse alle magliette, ai cappelli. Tra le firme prestigiose della moda che hanno inserito una o più di queste insegne nei modelli delle collezioni Dior, Emilio Pucci, Elsa Schiapparelli, Ralph Lauren, Vivienne Westwood, Moschino, Dolce & Gabbana… Alessandra Vaccai racconta questo e molto di più per una gimcana tra creatività e nazionalismo, segni e significati.

Qualche copertina con bandiere:
Kamikaze Rock’n’Roll Suicide di Donatella Rettore
My Generation degli Who
The Clash dei Clash
Born in the USA di Bruce Springsteen
Earthling di David Bowie
Survival di Bob Marley
Stand & There’s a Riot Goin’on degli Sly & the Family Stone
Elisabethtown

Di Giulia Mozzato

Wig Wag. Le bandiere della moda di Alessandra Vaccai
140 pag., ill., 16,00 Euro – Edizioni Marsilio (Mode)
ISBN 88-317-8792-6

Un’immagine




Jean Charles de Castelbajac, abiti liturgici arcobaleno per la
Giornata mondiale della gioventù di Parigi nel luglio 1997


© 2005, Marsilio Editori


L’autrice

Alessandra Vaccari insegna presso le Università di Bologna (sede di Rimini) e di Venezia (sede di Treviso). Si occupa di moda, di design e dei loro rapporti con la cultura visiva contemporanea. Ha pubblicato saggi sulla moda italiana negli anni del fascismo e del secondo dopoguerra.


5 dicembre 2005