Dionne Brand
Il libro dei desideri

Odiava quel linguaggio che si costringeva a non udire, a non pensare e a non sognare. In effetti non lo imparò mai, tranne che per capire il padre, Nadine e i loro amici, e per tradurlo agli insegnanti e a qualsiasi burocrate. Aveva fatto lei stessa la traduttrice, conoscendo una lingua così come la conosce un traduttore la cui prima lingua è un’altra. Non vi era immersa.”

Luca Canali
La sporca guerra

Chiesi tremando: “Are you American?” “Ya” fu la risposta brusca. Non era il “sì” tedesco. Erano i primi soldati della V Armata che giungevano nel centro di Roma.

Luca Doninelli
Il crollo delle aspettative
Scritti insurrezionali su Milano

“Ora che la sua classe dirigente è solo una zavorra. Ora che il suo ruolo di protagonista europea è sospeso. Ora che perfino da Roma deve temere una concorrenza sulla gestione del lavoro. Ora che la sua originalità culturale si è stemperata in chiacchiera e luogo comune, in servilismo e mera importazione di modelli. Ora che Milano non sa più produrre nuovi modelli. In una parola: ora che le aspettative sono crollate, perché amiamo Milano?”

Giulio Giorello
Di nessuna chiesa
La libertà del laico

“Se la ricchezza della realtà ci impone di forgiare degli strumenti che consentano di orientarci nell’azione e nel pensiero (altrimenti saremmo come paralizzati, e soccomberemmo), tali artefatti hanno finito sovente col ‘sovrastare’ gli artigiani che li hanno modellati.”

Nick Hornby
Non buttiamoci giù

“Su dai, cavolo, chiacchieriamo un po’, ho detto. Non c’è bisogno di condividere il dolore. Solo, capito, i nostri nomi e perché siamo venuti qui. Potrebbe essere interessante. Potremmo imparare qualcosa. Trovare, forse, una via d’uscita o che so.”

Henning Mankell
Muro di fuoco

“La gente ha l’abitudine di dire che la tecnologia ha reso il mondo più piccolo” disse Hökberg. “E’ un concetto opinabile. Ma è indubbio che il mio mondo è diventato più grande. Da questa casa alla periferia di Ystad, io posso operare su tutti i mercati del mondo. Posso contattare agenzie per scommesse a Londra o a Roma. Posso chiedere un’opzione alla Borsa di Hong Kong e vendere dollari americani a Giacarta.”

10 giugno 2005