SE LI AVETE PERSI...

Uzma Alsam Khan
Trasgressione

“Una scrittrice di cui sentiremo parlare molto negli anni a venire”
(Newsline)

Uzma Alsam Khan è una delle voci della nuova generazione di scrittori pakistani che arriva nelle nostre librerie con Trespassing – Trasgressione. Romanzo polifonico che racconta la conflittualità nelle sue molteplici estensioni: il moderno e la tradizione, la scelta e il destino.
Formatasi sulle opere di Oscar Wilde e Willima Golding, Dosteovskij, Atonia Byatt, Gita Metha, Vikram Seth e Loius de Bernieres, Uzma Khan inizia a scrivere racconti in età infantile appassionandosi tanto da fare della scrittura una vera e propria necessità di vita, che lei stessa definisce “un bisogno biologico”. Attraverso le 475 pagine del romanzo, personaggi diversi si incontrano e scontrano, si alternano dando vita ad un coro dove le relazioni umane si intrecciano in una fitta rete di relazioni spesso governate da domande come: Quali eventi possono essere controllati e quali no? E quando è che trasgrediamo e quando stiamo solo affermando i nostri diritti? Una storia su come il Destino spesso ci coglie di sorpresa e su come esso non debba in fondo restare l’unica soluzione.
Daanish è un ragazzo pakistano di ventidue anni collezionista di conchiglie che studia negli Usa per diventare giornalista. Si ribella al modo in cui la prima guerra del Golfo viene coperta daglia americani. Dia è una diciannovenne amante degli insetti, tanto da diventare una allevatrice di bachi da seta, colleziona storie sulle origini delle cose. Anu, la madre di Daanish è legata al figlio timorosa che possa sposarsi e lasciarla solo, soprattutto dopo la morte del marito. Riffat, la madre di Dia affascinante donna d’affari che custodisce un segreto riposto nella memoria del 1968 che solo Salaamat conosce. E infine Saalamat, figlio di un pescatore è l’unico a conoscere il segreto di Riffat.
La Storia è presente ricordandoci la prima guerra del Golfo e quella in Afghanistan che permettono alla Khan di sollevare conflitti ideologici più che mai attuali coma la libertà, la censura, la democrazia e la corruzione, sollecitando come spesso siano solo le apparenze a distinguere due realtà, piuttosto che la sostanza.

Trasgressione di Uzma Alsam Khan
475 pag., Euro 18,00 – Edizioni Neri Pozza
ISBN: 88-7305-914-7


L'autrice

Uzma Aslam Khan è cresciuta a Karachi, in Pakistan, e ha insegnato letteratura inglese negli Stati Uniti, in Marocco e in Pakistan. Vive oggi a Lahore, dove lavora in una organizzazione non governativa. Trasgressione è il suo secondo romanzo, pubblicato quasi contemporaneamente nei maggiori paesi occidentali.


Di Valentina Mmaka Acava


16 luglio 2004