GRANDI SCRITTURE
Anonima
Una donna a Berlino
Diario aprile-giugno 1945

“Che strano periodo. Si vive la Storia di prima mano, eventi che in seguito si dovranno cantare e raccontare. Ma da vicino si annullano in affanni e paure. La Storia è molto scomoda da sopportare.”

John Dos Passos
Tempi migliori

“I dissapori che insorgono tra un uomo e i suoi amici sono spesso semplicemente e puramente il risultato del fatto che uno è cresciuto. La gente che continua a essere felice insieme, un uomo e una donna per esempio, è perché giunge a conservare una regione tutta privata di perpetua fanciullezza. Crescere significa escludere una quantità di gente. Prendiamo la professione. Ben pochi scelgono la propria carriera. In un certo senso è la carriera che sceglie loro. Una carriera significa l’esclusione di una quantità di stupende altre carriere, che sarebbe stato possibile aver scelto”.

Wladimir Kaminer
Russendisko

“Ma voi siete giovani, non possedete nulla, e per voi la Germania è l’ideale: lì è pieno di scansafatiche. I tedeschi hanno un sistema sociale solido. Un paio di fannulloni in più non daranno certo nell’occhio.”

Ángeles Mastretta
Il cielo dei leoni

“Voglio lasciare scritta una confessione, che sarà allo stesso tempo intima e generale, poiché le cose che capitano a un uomo capitano a tutti”
Jorge L. Borges

Amos Oz
Contro il fanatismo

“Nel mio mondo, la parola compromesso è sinonimo di vita. E dove c’è vita ci sono compromessi. Il contrario di compromesso non è integrità e nemmeno idealismo e nemmeno determinazione o devozione. Il contrario di compromesso è fanatismo, morte.

Manuel Puig
Scende la notte

“Vediamo se ho capito. Gli psichiatri sono quelli che prima hanno studiato Medicina mentre gli psicologi non hanno studiato niente”.


4 giugno 2004