TUTTO BAMBINI

L'altra dimensione

“Will guardava le sue amiche mentre si dibattevano e lottavano per liberarsi: ogni tentativo era inutile, e i loro movimenti si facevano sempre più lenti e faticosi. Lei stessa non riusciva più a muoversi: il fluido le schiacciava le braccia contro i fianchi e aveva cominciato a coprirle il viso come una maschera soffocante fino a oscurarle la vista.”

Rainer Bublitz
5° problema: Orecchie a sventola

I miei problemi

1 Dente che dondola (risolto)
2 Siggi (risolto)
3 Lettera della maestra (risolto)
4 Punti dei fiocchi d’avena
5 Orecchie a sventola
6 Ricatto (risolto)
7 Bocciatura
8 Bionda cicciona



Cards
Alla scoperta degli animali

Sono 29 bellissime carte dagli intensi e naturali colori che, da una parte, presentano una bella fotografia dell’animale di cui si parla, ritratto nell’ambiente in cui vive e sul retro alcune chiare indicazioni sulle caratteristiche dell’animale stesso e sulle sue abitudini.

Claudio Ciccarone
La strana storia del pesciolino rosso, del bambino e della favola che non poteva finire così

“Non si era mai visto un parapiglia del genere in tutti i duemila anni di vita di quel bosco. Addirittura gli abeti, alberi molto seri e posati che si concedono una agghindatina solamente nel periodo di Natale, si scrollarono di dosso tutti i rami secchi e si lasciarono andare alla follia del momento.”

Carlo Collodi
Pipì lo scimmiotto rosa

“Attento, Pipì, a forza di scimmiottare gli uomini, un giorno o l’altro diventerai un uomo anche tu... E allora ti pentirai, ma sarà troppo tardi!”

Luciano Comida
C'è posta per Michele Crismani

“Lettera di Michelle a Michele

Io ti scrivo solo una cosa:
come ti è venuto in mente di
dare il mio indirizzo a cani e porchi?”

Roald Dahl
Gli Sporcelli di Roald Dahl

“Il giorno dopo, per vendicarsi del ranocchio nel letto, la signora Sporcelli uscì quatta quatta in giardino e si mise a scavare in cerca di vermi. Scelse i più lunghi e grossi, li infilò in un barattolo e se ne tornò in casa con il barattolo nascosto sotto il grembiule. All’una, preparò degli spaghetti per pranzo e mischiò i vermi agli spaghetti, ma solo nella scodella del marito.”

Bénédicte Guettier
A casa della strega

Un libro che è anche un gioco: sicuramente divertirà non solo i bimbi più piccoli a cui è destinato, ma anche i loro fratellini più grandi e soprattutto i genitori che vedranno il visetto del loro bambino riempire il grande buco centrale dell’immagine e costruire così un topolino con una faccina sorridente...


Magic English. My home - La mia casa

Un modo divertente per iniziare a imparare una lingua, per “farsi l’orecchio”, per capire le prime e più semplici frasi e per esercitarsi anche a scriverle. Il cd allegato al libro è davvero prezioso, chiaro e facile da seguire.

Megan McDonald
Judy Moody predice il futuro

“Prima ancora di addormentarsi, sognò che era la reginetta della gara di ortografia, proprio come era successo a Jessica Finch quando l’avevano incoronata reginetta dell’intero stato della Virginia. Sognò il viso sorridente del signor Ross mentre correggeva i compiti. Ma soprattutto sognò di prendere 110 per cento – nemmeno un errore più un voto extra – nel compito di ortografia.”

Jenny Oldfield
Sei una frana, Lucy!

“Lucy – Lucy – Lucy – non – non – non! Prima Miss Ambler e Bernie King. Ora ecco sua mamma. Non fare questo, Lucy. Lucy, sei una frana! Era stufa marcia.”

Geronimo Stilton
Da scamorza a vero topo... in 4 giorni e mezzo!

“Sii te stesso, ciascuno di noi è unico,
irripetibile, diverso da tutti gli altri.
Per questo è così bello stare in gruppo:
ciascuno porta la propria esperienza.
E la diversità di tutti gli amici che compongono
Il gruppo è una grande ricchezza: ci si completa
A vicenda, si impara l’uno dall’altro!”


9 aprile 2004