DONNE DONNE DONNE
DONNE DONNE DONNE
Carlo Cavaglià
Donne e politica

“Le donne sono già oggi protagoniste autorevoli, mature e responsabili dello sviluppo sociale, ma non altrettanto della rappresentanza politica: hanno tutti i requisiti umani e politici per conquistare la prima linea, ma un meccanismo infernale continua a ricacciarle all’indietro.”

Giovanna Gabetta
L’alternativa negata
La donna, la scienza, il potere

“Non credo che tutte le donne si lamentino o siano in cerca di simpatia e aiuto; credo che abbiano molto da offrire e condividere, prima di tutto una diversa attitudine verso il potere e la responsabilità.”

Bessie Head
La donna dei tesori
Racconti da un villaggio del Botswana

“«Mi hai messo in grandi difficoltà, figlia mia», le disse il padre distogliendo lo sguardo dal suo viso addolorato. «Le donne non sanno mai quello che vogliono e quando tutto questo sarà passato e tu avrai avuto molti figli, ti chiederai il perché di tanto baccano». «Può darsi che altre donne non sappiano quello che vogliono... », ribatté lei, ma egli la zittì con un gesto della mano, levata ad indicare il marito che era stato scelto per lei. Nei volti di coloro che la attorniavano non vi era solidarietà né volontà di aiutarla, e così elle si lasciò condurre quietamente verso la sua nuova casa.”

Abasse Ndione
Ramata

“Lei lo aveva minacciato, e non avrebbe esitato a farlo sbattere in galera se solo avesse osato denunciarla. In questo paese esiste tutto tranne l'uguaglianza di fronte alla legge. Non gli avrebbero mai dato ragione, quindi era inutile pensarci.”

Valeria Palumbo
Prestami il volto
Donne oltre il ritratto

“Alla fine viene da porsi una domanda: almeno qualcuna di queste donne è stata felice? A questo, a meno che non esistano diari personali, la storiografia non può dare una risposta semplice”.

Giuliana Ponzio
Crimini segreti
Maltrattamento e violenza alle donne nella relazione di coppia

“Nei racconti delle donne maltrattate spesso la rabbia è assente. Anche nei casi in cui non sia presente il ritiro emotivo, il sentimento prevalente è il dolore. Sembra che rabbia e dolore siano due poli legati e opposti all'interno della relazione affettiva.”


5 marzo 2004