IL MONDO MODERNO - SCRITTORI D'OCCIDENTE
IL MONDO MODERNO
Alissa Quart
Generazione ®

"Per le vaste sottoculture dei teenager che si trasformano in sosia, con la vita stretta, i bicipiti rigonfi, i nasi estirpati e i seni abbondanti, la presunta libertà di autocrearsi non è affatto una libertà. Ciò che possiedono è la scelta del consumatore, non un'alternativa al libero arbitrio."

Pietro Suber
Inviato di guerra
Verità e menzogne

Ogni retorica è abolita da questo saggio biografico di Suber, anzi l'autore sembra voler compiere una vera opera disvelatrice di ogni falsità che spesso la propaganda di guerra e il sistema della comunicazione mediatica hanno prodotto.

Owe Wikström
La dolce indifferenza dell’attimo
Elogio della lentezza

"Forse la quotidianità viene sottovalutata. Ci si lascia sedurre – e sfinire – dallo scintillio mediatico. Si crea l’illusione che si comincerà a vivere in qualche momento del futuro (quando si avrà tempo o disponibilità economica). Il presente raramente viene apprezzato."


SCRITTORI D'OCCIDENTE
Lídia Jorge
L'eredità dell'assente

"Il giramondo – un uomo navigato – indossava un abito blu scuro e un pullover di lana; aveva modi distinti e disegnava uccelli per mostrare ai nipoti, sul planisfero, com’erano la fauna e la flora del mondo che conosceva. Lui sapeva e insegnava."

Jack Kerouac
Il libro degli haiku

"Vino all’alba
- il lungo
Torpore piovoso.

Cos’è il Buddhismo?
-Un piccolo, folle
Singhiozzo d’uccello

Prego tutto il tempo-
Parlando
A me stesso

Acqua in una pozza
-che osserva
I cieli fradici

Siedo scomposto su un mucchio di fieno
Scrivo haiku
E bevo vino"

Patrick McGrath
Acqua e sangue

"Passò del tempo; poi le nubi cominciarono a spostarsi verso sud e, improvvisamente, la luna emerse disegnando un livido, scintillante nastro di luce in mezzo al fiume. A questo punto, qualcosa si risvegliò nel pittore."


13 febbraio 2004