Per i più piccoli - Primi lettori - Per i più grandi - Guide e manuali - Mille ricette - Un'idea per tutti


Leopoldo Benacchio
Il grande atlante dell'universo


Attraverso 320 immagini a colori, questo volume racconta l'affascinante storia dell'universo, a partire da quello che riusciamo a vedere ad occhi nudi, fino alle più lontane nebulose. Grazie all'evoluzione tecnologica abbiamo ottenuto grandi conquiste, purtroppo però abbiamo anche avuto delle perdite: difficilmente, almeno nelle grandi città, possiamo goderci lo spettacolo di un cielo stellato e in ognuno rimane la nostalgia di viaggiare con la mente oltre i confini del visibile. Questo bellissimo volume permette di muoverci tra dati utili e informazioni organiche, cosa che in periodo di eccesso di informazioni disordinate ha una grande utilità. Avviene poi il passaggio successivo, dai dati alla bellezza delle immagini: soddisfazione intellettuale ed estetica trovano un perfetto equilibrio nella composizione dell'opera. Si può scorrere il volume pagina dopo pagina senza aprire le grandi tavole fotografiche ma leggendo unicamente il testo che, con chiaro linguaggio divulgativo, sa raccontare la storia dell'intero universo. Oppure ci si può soffermare ad ammirare quello che il telescopio spaziale Hubble ha potuto cogliere e ci permette di vedere e che è qui riprodotto con una efficacia davvero rara.
Gli uomini si potranno forse sentire sempre più piccoli e insignificanti davanti alla grandiosità dell'universo che qui possiamo riscoprire, ma forse questa è una utile lezione di saggezza per chi oggi non ha più il necessario senso dei propri limiti.

Il grande atlante dell'universo di Leopoldo Benacchio
240 p., ill., Euro 38,00 - Fabbri, 2003
ISBN: 88-451-8337-8



Un'immagine

Dimensioni e distanze nel Sistema Solare

Nell'immagine della pagina a fianco vediamo una ricostruzione immaginaria dei pianeti del Sistema Solare: Mercurio, Venere, Terra con la Luna, Marte, Giove Saturno, Urano e Nettuno. Manca il piccolo Plutone. È praticamente impossibile riprodurre in una sola pagina dimensioni e distanze fra i pianeti nella scala corretta. Mercurio, Venere, Terra e Marte sono comparabili, Giove è però 14 volte maggiore della Terra. Anche per le distanze, se fissiamo a 1 la distanza fra Terra e Sole, Giove risulta 5 volte più lontano, ma Plutone, l'ultimo dei pianeti, è ben 40 volte più distante! Rispetto a queste distanze i pianeti appaiono come piccoli punti in uno spazio sostanzialmente "vuoto".

© 2003 Edizioni Fabbri

il libro successivo...



dicembre 2003