Per i più piccoli - Primi lettori - Per i più grandi - Guide e manuali - Mille ricette - Un'idea per tutti


Marion Zimmer Bradley
Le tre candele


Una grande scrittrice di narrativa fantasy offre un piccolo assaggio della propria abilità a tutti i ragazzi. Una storia di magia ricca di intrighi e di inganni, ma anche di affetti, di sentimenti positivi, d'amore. Il principe Tashgan sta per sposare la giovane e bellissima Velvet e nel castello di Tschardain si stanno preparando i sontuosi festeggiamenti per le nozze. Lythande, il mago menestrello che non deve rivelare la sua natura femminile per non perdere i poteri magici, giunge al castello dove incontra una sua cara amica, la candelaia Eirthe che sta modellando delle candele che raffigurano i futuri sposi. Ma il volto di Velvet è molto diverso da quello che appare scolpito nella infallibile candela: di certo un incantesimo ha posseduto la promessa sposa. Tutto si chiarirà il giorno delle nozze e il mistero sarà svelato.

Le tre candele di Marion Zimmer Bradley
Titolo originale: The Gratitude of King
Traduzione di Elsa Pelitti
118 p., ril., Euro 8,00 - Edizioni Nord (Fantacollana n. 193)
ISBN: 88-429-1282-4



Le prime righe

Lythande, adepto della Stella Azzurra, mago mercenario e all'occasione menestrello, entrò nella corte interna del castello reale di Tschardain ancora seguito da quattro guardie, mentre le altre dodici si erano staccate dal drappello nella corte esterna. Una scorta davvero eccezion, Le querce di Albion, ale per un semplice mago che non aveva bisogno di guardie per la propria sicurezza, ma Lythande sapeva che, al loro signore, piacevano i gesti spettacolari, soprattutto se poi erano gli altri a fare tutto il lavoro. Senza dubbio lo eccitava la possibilità di mandare un gruppo così numeroso di uomini a proteggere un mago. E non per cavalleria, perché il fatto che quel mago fosse una donna era il segreto custodito più gelosamente da Lythande, quello che salvaguardava i suoi poteri magici. In qualche caso, lei aveva persino ucciso per mantenerlo. Se ne fosse venuto a conoscenza un uomo, il potere della Stella l'avrebbe abbandonata e lei sarebbe morta.

© 2003 Editrice Nord


L'autrice

Marion Zimmer Bradley (Albany, 1930 – Berkeley, 1999) fin dal suo esordio, nel 1952, si impose come autrice di primo piano del fantasy, soprattutto con il ciclo di Avalon, che comprende Le nebbie di Avalon, La signora di Avalon e La sacerdotessa di Avalon. Nella sua vastissima produzione (oltre sessanta romanzi e innumerevoli racconti) esplorò anche il territorio della fantascienza (in particolar modo nella saga di Darkover), del romanzo gotico e di quello horror.



dicembre 2003