BESTSELLER
Andrea Camilleri
La presa di Macallè

"Dopo mangiato, tutti dettero come cosa cògnita il fatto che Michelino si andava a corcare con Marietta nello stesso letto. Mentre la cuscina lo spogliava, Michilino la taliava."

Michael Connelly
La città delle ossa

"Bosch la capiva. Quello che raccontava era toccato a tutti i poliziotti che portavano l'uniforme. Si sguazzava in una fogna giorno dopo giorno con la sensazione che al mondo non ci fosse altro. Ecco perché non sarebbe mai più tornato al lavoro di pattuglia. Era come curare una ferita da arma da fuoco con un cerotto."

Mark Haddon
Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

"Mentre attraversavo la strada ebbi un lampo d'ispirazione su chi poteva aver ucciso Wellington. Dentro il mio cervello si stava producendo una Catena di Ragionamenti simile a questa:
I. Perché uno ucciderebbe un cane?
a) Perché odia il cane.
b) Perché è un pazzo.
c) Per far soffrire la signora Shears."

Amos Oz
Una storia di amore e di tenebra

"Di mia madre non ho parlato quasi mai, per tutta la mia vita fino a ora, che scrivo queste pagine. Né con mio padre né con mia moglie né con i miei figli né con nessun altro. Dopo la morte di mio padre, nemmeno di lui ho quasi mai parlato. Come fossi stato un trovatello."

Arto Paasilinna
I veleni della dolce Linnea

"Veleno: s.m. 1 biol. Sostanza estranea all'organismo vivente in grado di provocargli, anche in piccole dosi, gravi danni, chiamati avvelenamenti […].
La colonnella continuò la sua lettura per un po', il viso illuminato da un sorriso astuto, poi chiuse il volume e tornò a letto. Per la prima volta da tanto tempo si sentiva felice."

Manuel Vázquez Montalbán
Happy end
Ma la storia non finisce qui

"La debolezza etica dell'uomo lo induce a credere che gli incubi finiscano e che per giunta finiscano bene. Il cinema ha fatto tutto il resto. Le sue storie finiscono e in genere bene e, in casi eccezionali, in modo drammatico. Ma basta uno sguardo superficiale alla propria vita e ai conflitti altrui con gli occhi bene aperti per scoprire che nessun incubo finisce del tutto, perché la vita stessa è un incubo, come pure la storia."


24 ottobre 2003