da tgcom.it

I libri di Daria Bignardi sono ordinabili presso Internet Bookshop


Daria Bignardi

Giornalista di successo (attualmente dirige per la Rusconi il mensile Donna), conduttrice di programmi sia televisivi (ricordiamo due edizioni de Il Grande Fratello) che radiofonici, tra cui una bella rubrica sui libri che per alcuni anni è andata in onda su Radio DeeJay, Daria Bignardi è ormai una persona "che fa tendenza". Anche nelle letture?

Come definiresti il tuo rapporto con i libri?

Profondo e sereno.

Quali sono stati i tuoi primi libri, quelli che ti hanno fatto scoprire il gusto della lettura?

Violetta la timida di Giana Anguissola e Salgari, alle elementari.

E quelli di formazione?

Quelli di tutti (Saint'Exupery, Salinger, Hesse) più i classici russi e francesi, Vonnegut, Carver e le avventure del commissario Sanantonio.

Preferisci romanzi o saggi?

Romanzi.

Scegli prevalentemente narrativa italiana o straniera?

Straniera.

Puoi dirci qualche titolo?

Ultimi entusiasmi per Middlesex di Eugenides e Il piccolo amico di Donna Tartt.

Un romanzo imperdibile?

La morte di Ivan Il'ic

C'è un libro che proprio non ti è piaciuto, che hai cominciato e lasciato a metà?

Tanti.

Un saggio sulla televisione fondamentale per la comprensione del "mezzo"?

Mai letti.

E un suggerimento per chi volesse intraprendere la carriera giornalistica?

Stage gratuiti nei giornali.

Nella scelta di un libro accetti consigli?

Sì.

Quali sono state le ultime scelte fatte su suggerimento di qualcuno o per aver letto una recensione positiva?

Eugenides consigliato da Tommaso Pincio.

Regali libri?

Sì.

Qualche titolo in particolare?

Per la verità riciclo quelli che mi mandano.

In questo momento quale libro hai sul comodino?

Ecco la storia di Pennac, ma non riesco ad andare avanti.

Di Giulia Mozzato


4 luglio 2003