GIALLI

Tess Gerritsen
Il chirurgo

"È il tipo peggiore di criminale. È trascorso un anno intero dalla prima aggressione... il che è molto raro. Significa che possono passare mesi tra la caccia di una vittima e l'altra. Possiamo farci in quattro a cercarlo, mentre lui se ne resta pazientemente seduto in attesa del prossimo assassinio."

Amate la tensione spasmodica? Nel libro cercate emozioni forti? Avete bisogno di stare svegli di notte? Ecco un libro che fa per voi. Ed è chiaro sin dall'inizio, quando chi legge viene trascinato sulla scena di un delitto atroce commesso contro una giovane donna uccisa dopo lunghe e penose torture. Tess Gerritsen non risparmia nulla al suo lettore raccontando dettagliatamente l'analisi del medico legale sul cadavere, supportata da quella del riluttante detective Thomas Moore. I precisi dettagli nella descrizione della ferita, dell'asportazione dell'utero e della presenza di un particolare filo di sutura appositamente usato per protrarre le sofferenze della vittima, denotano la competenza di Tess Gerritsen in campo medico e indicano immediatamente al lettore che il giallo che sta affrontando appartiene al filone medical thriller. Sul luogo di questo delitto, un appartamento di Boston, gli schizzi di sangue sulle pareti e altri particolari meno truculenti ma altrettanto centrali, aiutano Moore e Jane Rizzoli, i due investigatori incaricati delle indagini, a ricostruire i fatti. Un omicidio troppo simile a quelli avvenuti tre anni prima in Georgia, che sembravano risolti con l'uccisione dell'assassino per mano dell'ultima vittima, la dottoressa Catherine Cordell, ora trasferita proprio a Boston... È un capello a indicare agli inquirenti una prima via da seguire, molto generica a dire la verità: cercare una persona dalla pelle secca e squamata come un alligatore. In realtà l'incubo che si avvicina a Catherine sembra essere troppo sfuggente anche per gli inquirenti, impossibile da definire e catturare. Sino alla fine la tensione resta altissima, per il piacere di una lettura che non dà tregua.

Il chirurgo di Tess Gerritsen
Titolo originale: The Surgeon
Traduzione di Adria Tissoni
347 pag., euro 17.00 - Edizioni Longanesi & C. (La Gaja Scienza n. 697)
ISBN 88-304-1992-3

Le prime righe

PROLOGO

OGGI troveranno il corpo.
So come accadrà. Riesco a immaginare, molto vividamente, la sequenza degli eventi che porteranno al ritrovamento. Alle nove in punto le altezzose ragazze dell'agenzia di viaggi Kendall & Lord si siederanno alle scrivanie e, con le dita ben curate, digiteranno le prenotazioni sulla tastiera dei computer: una crociera nel Mediterraneo per la signora Smith, una settimana bianca a Klosters per il signor Jones, e per i signori Brown, quest'anno qualcosa di diverso, di esotico, magari Chiang Mai o il Madagascar, ma nulla di troppo movimentato; oh, no, l'avventura deve essere soprattutto piacevole. Questo è il motto della Kendall & Lord. AVVENTURE PIACEVOLI. È un 'agenzia che ha tanti clienti, il telefono squilla in continuazione.
Non passerà molto tempo prima che le ragazze notino la scrivania vuota di Diana.
Una di loro la chiamerà a casa, a Back Bay, ma nessuno risponderà. Forse Diana è sotto la doccia e non sente. Oppure è già uscita per venire al lavoro, ma ha avuto un contrattempo. Una decina di banali possibilità si affolleranno nella mente di chi chiama, ma, col passare del tempo e dopo numerose telefonate senza risposta, se ne affacceranno altre, più allarmantì.
Mi aspetto che sia il portiere a condurre la collega di Diana al suo appartamento. Lo vedo mentre maneggia nervosamente le chiavi e chiede: " Lei è un'amica, giusto? E sicura che non si arrabbierà? Perché io le dirò che l'ho fatta entrare".


© 2003 Longanesi & C. Edizioni


L'autrice

Tess Gerritsen, dopo essere statta una medico con la passione della scrittura è diventata un'affermata scrittrice con la passione del medical thriller, genere che ha rinnovato con intrecci mozzafiato e perdonaggi indimenticabili. Ha scritto anche Il prezzo e Forza di gravità.


Di Giulia Mozzato


30 maggio 2003