ITALIA ITALIE - SCRITTORI ITALIANI - SCRITTORI STRANIERI
ITALIA ITALIE
Claudio Camarca
Migranti
Verso una terra chiamata Italia

"Ci sono centri di accoglienza ed espulsione per migranti clandestini, anche se poi la distinzione è sottile, poiché a rigor di legge fino a quando stanno in mare sono migranti, tramutati in clandestini nel momento che toccano terra. Da disperato a criminale: un percorso che si copre in meno di cinquanta minuti di traversata adriatica."


Patrie impure
Italia, autoritratto a più voci

"...va detto che tra Milano e Roma esistono degli sfasamenti di orario mica da poco. Perché quando uno alle nove e mezza, a Roma, entra in ufficio e si ascolta la sua segreteria telefonica, trova subito due o tre messaggi che arrivano da Milano, il primo alle otto, otto e mezzo, il secondo alle otto e tre quarti, il terzo che dà sull'ansioso, verso le nove, mentre quando a Roma inizia il pieno pomeriggio, verso le cinque e mezza, telefoni a Milano e capisci dal tono di voce che tutto l'ufficio è già in atmosfera di smantellamento..."


SCRITTORI ITALIANI
Silvia Ballestra
Senza gli orsi

"Non riesco a capire come possa esserci tanto calore nell'aria, così a tarda notte. Guardo gli oggetti della cucina: sono pieni di bagliori, luce vivida che penetra le finestre dalla strada."

Rossana Campo
L'uomo che non ho sposato

"Mi sembra di essere in quei programmi tivvù deliranti dove ci sono fratelli che si ritrovano dopo quarant'anni, vecchi compagni di scuola, padri scappati di casa, madri che se la sono data a gambe trent'anni prima e adesso si ritrovano tutti e sono sconvolti e rincoglioniti. Salvatore La Rosa però non è mio fratello, né mio padre o mia madre o un mio compagno di scuola."


SCRITTORI STRANIERI
Inés Arredondo
I Fenicotteri
e altri racconti messicani

"Continuo e continuerò a vivere dentro di lui, non importa quanto tempo, perché l'unico sguardo imperituro d'amore non può che essere l'ultimo."

Kathleen Tessaro
Elegance

"Che cos'è l'Eleganza? È una sorta di armonia che somiglia alla bellezza, con la differenza che quest'ultima è più spesso un dono di natura e la prima un risultato dell'arte. Trasformare una donna normale in una donna elegante è la missione della mia vita." (Geneviève Atoine Dariaux)


23 maggio 2003