PIU' O MENO GIALLI - ROMANZI
PIU' O MENO GIALLI
Elizabeth George
La miglior vendetta

"La donna giaceva sul fianco destro come se fosse congelata, la bocca una smorfia nel sangue rosso vivo che le ristagnava in testa e sulle spalle."

Henning Mankell
Prima del gelo

"Seguì il lavoro della squadra mentre il giorno lentamente lasciava il posto al crepuscolo e poi alla sera. Le nuvole di pioggia andavano e venivano, il terreno era umido, le lampade che erano state montate creavano luci e ombre nel burrone. I tecnici della scientifica avevano aperto un sentiero fino alla capanna."

Gaétan Soucy
La bambina che amava troppo i fiammiferi

"La pioggia che trasuda da terra e non smetterà mai di farlo ha già fatto il suo lavoro su parte dei dizionari, è una lunga e lenta opera d'invasione dell'umidità e della muffa quella che si attua sulla nostra tenuta, e i dizionari muoiono di morte naturale, come tutto il resto, marciume! fa il tuo dovere."


ROMANZI
Jurek Becker
I figli di Bronstein

"Sullo stagno si distinguevano cerchi formati dalle bocche dei pesci sulla superficie dell'acqua. Decisi che non mi sarei più gettato alla cieca in una discussione con mio padre, senza argomenti, senza speranze di riuscita."

Alan Bennett
La signora nel furgone

"Stamattina è vestita così: gonna arancione fatta di tre o quattro stracci per la polvere formato maxi; giacca di raso azzurro a strisce; foulard verde; occhialini azzurri e berretto a punta color kaki; sulla punta un distintivo con Rambo e teschio e ossa incrociate."

Douglas Coupland
La sacra famiglia

"Ma nonostante tutto Janet si sentiva ancora sola, e non aveva voglia di parlarne, né con sua figlia né con nessun altro. Anche solo pronunciare la parola "solitudine" avrebbe in qualche modo etichettato la sua situazione, e lei sapeva che doveva esserci qualcosa di più di questo."


21 marzo 2003