CIME E STELLE - NARRATIVA ITALIANA - NARRATIVA STRANIERA
CIME E STELLE
Margherita Hack
Una vita tra le stelle

"Spesso mi chiedono se l'essere donna mi abbia danneggiato nella carriera. Direi di no, non avrei comunque potuto salire in cattedra prima, perché al concorso precedente ero troppo giovane e quindi ho vinto il primo posto disponibile. Però, tengo a precisare che avevo più del triplo di pubblicazioni dei miei colleghi e molti riconoscimenti internazionali. Dunque, sarebbe stato molto difficile non farmi vincere."

Paolo Paci
Alpi
Una grammatica d'alta quota

"Mi metterò in viaggio, destinazione: le Alpi. Ho voglia di gironzolare per un po' e dedicarmi a un mio vecchio pallino: mi piacerebbe infilare, come in una collana, tutte le lingue oggi parlate sul versante italiano delle Alpi."


NARRATIVA ITALIANA
Evelina Santangelo
La lucertola color smeraldo

"Deglutisco e rimango in silenzio, e in quel silenzio lungo, pieno solo del respiro lento di mio nonno, immagino di essere una lucertola che se ne sta col suo corpo verde e pulsante appostata dietro una pietra, ruotando la testa calva a ogni rumore."

Simona Vinci
Come prima delle madri

"Sono stata molto male. Fare i bambini fa male. Ghiaccio e fuoco insieme, dentro la pancia. Cose che si spaccano, paura. Le voci delle donne, le loro facce sopra di me. tUtte rosse. Il dottore dice cosa fare. Lui non si sporca le mani di sangue come le donne. Dice solo le cose. Poi mi addormento e non so più niente."


NARRATIVA STRANIERA
John Case
Sindrome

"Borbottò sottovoce e scosse la testa. Era insensato. Perché Nikki aveva un fucile, e quel fucile? Cos'era quella... roba nell'appartamento accanto a quello di Duran? E cosa stavano cercando a casa sua?
Non riusciva a raccapezzarsi. L'unica cosa nel suo appartamento che avesse un qualche rapporto con Nikki erano le ceneri."

Milán Füst
La storia di mia moglie

"Per la verità è qualcosa che non si può né capire né spiegare: non so nemmeno io cosa ci sto a ancora a fare qui, e non lo saprei neanche se battessi contro il muro questa mia testa ottusa..."


24 febbraio 2003