RIFLESSIONI SULLA GUERRA - VOCI FEMMINILI
RIFLESSIONI SULLA GUERRA

Il dio della guerra
Viaggio nei falsi conflitti di religione

"Il mondo è in guerra. Quando si dice 'guerra', la mente corre al Medio Oriente o al massimo si pensa a 'Enduring Freedom', la campagna contro il terrorismo lanciata dagli Stati Uniti dopo l'11 settembre. Ma questi sono solo i conflitti più seguiti dai mass media. A ben guardare invece, si scopre un dato terribile: gli scenari di guerra censiti oggi nel mondo sono ben 142."

Alberto Asor Rosa
La guerra
Sulle forme attuali della convivenza umana

"Dura lex, sed lex. Il diritto internazionale è cambiato. Oppure, all'improvviso, se ne è rivelata fino in fondo la vera essenza. Proteste consistenti e visibili non ce ne sono. Alla fin fine, può anche esser conveniente ('economico') che qualcuno si presti per tutti a dettar legge e a farla rispettare."

Joachim Fest
La Disfatta
Gli ultimi giorni di Hitler e la fine del Terzo Reich

"Se la guerra sarà perduta, anche il popolo sarà perduto. Non è assolutamente necessario preoccuparsi di salvare quanto occorre perché il popolo tedesco sopravviva. Al contrario! È molto meglio che si sia noi stessi a distruggere tutto, anche questo minimo."
Adolf Hitler

Nuto Revelli
Le due guerre
Guerra fascista e guerra partigiana

"Non so se riuscirò ad assolvere il mio compito. Noi eravamo giovani allora, avevamo vent'anni. Solo se riuscirò a restituire il clima di allora, solo se chi mi legge si rispecchierà nella mia generazione, avrò assolto quel compito."


VOCI FEMMINILI
Edith Bruck
L'amore offeso

"L'avevo incontrato, senza sapere chi fosse, come si chiamasse, avvertendo subito un sentimento nuovo, sconvolgente, come se mi fossi trovata di fronte il destino stesso, l'ignoto. L'infinito che spaventa, il dolore. La luce. Il buio."

Penelope Fitzgerald
Voci umane

"La BBC difese lealmente i suoi. In quanto incrocio tra servizio civico, potente forza morale, e compagnia teatrale amatoriale non troppo sicura di dove sarebbe venuto il denaro la settimana dopo, aveva parecchi tipi diversi di linguaggio, e poteva garantire di riuscire vittoriosa da quasi ogni discussione."


31 gennaio 2003