RACCONTI


Anche i maschi partoriscono

"Era conscio che si stavano per consumare le sue ultime giornate e proprio per questo i ricordi si facevano incalzanti. Tuttavia non riusciva a dare un ordine temporale ai fatti che lo avevano riguardato e talvolta dubitava che fossero davvero accaduti."

Raffaele Mangano



I racconti sono di: Ugo Carnia, Valerio Evangelisti, Carlo Lucarelli, Raffaele Mangano, Raul Montanari, Paolo Nori, Giampiero Rigosi, Tiziano Scarpa, Giancarlo Tramutoli, Mario Valentini, Dario Voltolini e degli esordientiFranco Cristià, Alberto Di Lupo, Valentina Fenga, Marta Masini

Quest'antologia di racconti nasce ad Arezzo, la città del primo festival rock gratuito italiano, l'Arezzo Wave.
Riccardo Gambi era socio del Circolo Aurora, uno di quei posti capaci di creare una vera comunità, purtroppo Riccardo (che è tra quelli che hanno concepito e fatto nascere Arezzo Wave) è troppo presto scomparso, lasciando al Circolo Aurora i suoi libri. È nata così "La Biblioteca di Riccardo", che rappresenta la possibilità per un lettore di prendere o lasciare un libro, gratis, "per leggere e far leggere". Questa è stata un'operazione culturale simile a quella che adesso viene chiamata bookcrossing, una specie di moda importata dagli Stati Uniti. Stando seduti su un comodo divano si può chiacchierare tra amici di letteratura: e proprio qui, lo scorso inverno, si sono trovati, per un ciclo d'incontri, alcuni tra i migliori autori della nuova narrativa italiana, e hanno lasciato in dono i racconti di quest'antologia.
La "Biblioteca di Riccardo" e il Circolo Aurora hanno dato vita l'estate scorsa al primo laboratorio di scrittura di "Arezzo Wave", che ha visto la partecipazione di famosi autori e centinaia di aspiranti scrittori. Questa antologia contiene anche quattro racconti selezionati tra quelli dei partecipanti. Carlo Lucarelli che ha animato una sessione della scuola di scrittura sul racconto noir, ha raccolto l'idea di Federico Batini di pubblicare i racconti in un libro: insieme hanno curato la pubblicazione di Anche i maschi partoriscono. La cosa interessante è che, redazionalmente, non viene fatta differenza tra i testi dei debuttanti e quelli degli scrittori più noti.
"I libri cambiano il mondo", dichiara Lucarelli nella premessa, ed è con questa speranza che gli autori della raccolta e quel Riccardo, nel cui ricordo tanta cultura viene promossa ad Arezzo, hanno inteso la loro attività intellettuale.

Anche i maschi partoriscono a cura di Federico Batini e Carlo Lucarelli
126 pag., Euro 12.00 - Edizioni Zona
ISBN 88-87578-50-8

Le prime righe

PREMESSA
di Carlo Lucarelli

Ci sono persone che pensano che i libri possano servire a cambiare il mondo. Che raccontare storie e farsele raccontare, mettere insieme concetti e riflessioni, suscitare emozioni con le parole e con le immagini, soprattutto quelle scritte ma anche quelle filmate e pure quelle in musica, sia molto importante. Sono persone che ci tengono tanto ai libri da cercare di metterli assieme e conservarli in tutti i modi possibili, magari anche imparandoli a memoria, se fosse necessario, come in Fahrenheit 451.

Non so che libro avrebbe voluto imparare Riccardo se fosse vissuto davvero nel racconto di Bradbury, credo che come tanti di noi avrebbe avuto il rammarico di poterne imparare uno solo.

Adesso c'è una nuova biblioteca e una nuova antologia, che oltre ad essere un ricordo e un omaggio sono una biblioteca e un'antologia, cioè libri da mettere assieme, far circolare, farli vivere, farne nascere e mettere assieme altri. Prima o poi, a forza di leggerli e di scriverli e di parlarne, qualcosa succede.

Perché hanno ragione quelle persone che amano i libri come Riccardo e tutti quelli che stanno dentro, dietro e attorno a questa antologia.

I libri cambiano il mondo.

© 2002 Zona Editore


Di Grazia Casagrande
e Giulia Mozzato


24 gennaio 2003