SCATENARE LA FANTAS(Y)A

Fisher Jude
Il signore degli anelli
Le Due Torri

Il racconto del film

È la guida ufficiale alla seconda parte della trilogia di Peter Jackson, Le due torri, che presenta personaggi e paesaggi come sono proposti dal film. Più di 100 fotografie con immagini esclusive ci introducono nella magica atmosfera del film e la introduzione di Peter Jackson riesce a calare il lettore (e lo spettatore) in quel mondo in cui la lotta tra il male e il bene diventa sogno e regno della fantasia.

Il signore degli anelli. Le Due Torri. Il racconto del film di Fisher Jude
Titolo originale: The Lord of the Ring: The Two Towers Visual Compilation
Traduzione di Grazia Maria Griffini
74 ill., Euro 16.00 - Edizioni Bompiani (I libri di Tolkien)
ISBN 88-452-5276-0

Le prime righe

INTRODUZIONE

VIGGO MORTENSEN

L'ottimo Visual Companion (Il racconto del film) per Le Due Torri, a opera di Jude Fisher, non ha bisogno di un'introduzione né più né meno come non ne aveva bisogno il suo altrettanto chiarificatore Visual Companion (Il racconto del film) per la Compagnia dell'Anello. Ad ogni modo, poiché si è presentata l'opportunità di aggiungere una premessa, si può sperare che un'introduzione di poche parole in più non danneggi in alcun modo il suo prezioso lavoro.

Le Due Torri, la seconda parte della trilogia dell'epopea di J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, portata sullo schermo da Peter Jackson, arriva nelle sale cinematografiche di un mondo che non è affatto più sicuro e tranquillo di quanto non fosse quello in cui La Compagnia dell'Anello venne distribuito l'anno scorso. Tolkien aveva composto il suo capolavoro originario in tempi non meno inquietanti e turbolenti, di terrore, guerra e incertezza. E del resto i grandi poeti e scrittori di daghe nordici dell'Islanda medioevale, che diedero notevole ispirazione a Tolkien, avevano vissuto essi stessi sotto un governo oppressivo e tirannico e in tempi di durissime privazioni. Anche solo da una rapida scorsa della storia medioevale, per chi volesse leggerla, si potrebbe trarre la conclusione che non c'è nessun nuovo orrore sotto il sole e che forse dovremo sempre combattere con gli impulsi distruttivi in noi stessi e negli altri. Questo non ci impedisce di fare uno sforzo per cambiare, di impegnarci a trovare una via migliore.

"Com'è possibile che sofferenze, né personali né
che mi riguardino, debbano subito commuovermi
come se fossero le mie stesse?"
Schopenhauer


Un'immagine

GLI ENT
Il nome "Ent" è stato dato agli Onodrim dal popolo di Rohan nel cui linguaggio vuole dire "gigante"; e in effetti sono giganteschi, loro, perché misurano un'altezza di quattordici piedi e anche più. Sono rivestiti di una sostanza molto simile alla corteccia di un albero, in quanto anch'essa è grigia e bruna e verdastra e scabra e nocchiosa e piena di grinze per la vecchiaia.

© 2002 RCS Libri Editore


L'autrice

Jude Fisher è nata in Cornovaglia e attualmente vive a Londra. Da circa vent'anni lavora nell'editoria sia come titolare di una libreria sia come editore. Ha conseguito la laurea in Filologia scandinava, specializzandosi in islandese antico. È autrice di della Compagnia dell'Anello, Il Racconto del Film e ha pubblicato quattro romanzi con lo pseudonimo di Gabriel King.


18 dicembre 2002