I SEGRETI DELLA MENTE

M. Chiara Levorato
Lo sviluppo psicologico
Dal neonato all'adolescente

"La psicologia dello sviluppo è una disciplina vastissima, tanto quanto è numeroso l'insieme di fenomeni che sono soggetti a un cambiamento evolutivo dalla nascita fino all'età adulta."

La superficialità nell'approccio alla psicologia infantile e adolescenziale in questi ultimi anni sta dilagando. Molti credono di avere in mano gli strumenti per analizzare e comprendere il comportamento dei più giovani, senza in realtà avere le basi culturali adeguate per farlo. Si tratta di un azzardo pericoloso che andrebbe contrastato. Invece i mezzi di comunicazione di massa (la televisione in primis, ma anche i quotidiani e certi periodici popolari) fomentano i "tuttologi" a dare spiegazioni e soluzioni a problemi complessi. Non solo a studenti universitari, dunque, ma anche a genitori, maestri e professori sarebbe utile affrontare il problema alla base, attraverso la lettura di un testo formativo serio come quello proposto da Einaudi e scritto da Maria Chiara Levorato. Il suo approccio al vasto argomento non è semplice, ma una utile introduzione indica le linee guida che l'autrice ha seguito nel suo lavoro e anche l'atteggiamento più corretto suggerito al lettore per la comprensione dei temi trattati.

Lo sviluppo psicologico. Dal neonato all'adolescente di M. Chiara Levorato
385 pag., Euro 20.00 - Edizioni Giulio Einaudi (Piccola Biblioteca Einaudi. Nuova serie n.208)
ISBN 88-06-15946-1

Le prime righe

Per cominciare...

Introduzione.

Lo studio dello sviluppo umano ha avuto un notevole impulso scientifico alla fine dell'Ottocento e ancora di più agli inizi del XX secolo, sotto la spinta di questioni sociali: l'uso di lavoro minorile nelle fabbriche rese evidente la necessità di un'alfabetizzazione di massa, e dunque di una conoscenza della mente infantile. I primi test di intelligenza nacquero proprio con l'obiettivo di individuare i bambini con difficoltà scolastiche e di mettere a punto dei programmi di recupero.
Fortunatamente, un secolo di ricerca in campo evolutivo ha reso sempre più consapevoli non solo i ricercatori, ma anche la società civile, dei bisogni e dei diritti delle persone in età evolutiva; se si può individuare uno scopo remoto della ricerca in questo campo, al di là degli obiettivi strettamente scientifici, potremmo dire che esso è di costruire una migliore conoscenza dell'infanzia e dell'adolescenza per rispettarne i bisogni e di aumentarne le opportunità di crescita.

© 2002 Giulio Einaudi Editore


L'autore

M. Chiara Levorato insegna Psicologia dello Sviluppo presso la Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova. Autrice di molti articoli e contributi, tra i suoi libri ricordiamo: Racconti, storie e narrazioni. I processi di comprensione dei testi (1988) e Le emozioni della lettura (2000)


Di Grazia Casagrande
e Giulia Mozzato


novembre 2002