GIALLI - LETTERATURA ITALIANA - LIBRI E LINGUAGGI - STORIE DAL 900
GIALLI
Rob Reuland
Nero Brooklyn

"Con quella matita, sul cemento, prima di morire, lui era riuscito a scarabocchiare soltanto una parola: perdono."

Giorgio Scerbanenco
Uccidere per amore
Racconti 1948-1952

"Entrò, e vide che Antony era sul letto, ancora vestito. Strano, in un uomo ordinato come lui. Poi, la posa in cui stava la inquietò. Che avesse bevuto? Gli accadeva raramente. Quando si avvicinò scorse allora i suoi occhi rovesciati, si vedeva appena un po' di pupilla."


LETTERATURA ITALIANA
Domenico Cacopardo
Giacarandà

"Il duca salutò affettuosamente don Giulio e lo invitò a osservare i due alberi di jacaranda che mostravano tutta l'imponenza e l'ampiezza della chioma dai fiori blu intenso, e la grande composizione di azulejas raffigurante San Giorgio che uccide il drago, che gli aveva portato Mascarém al ritorno da un viaggio in patria."

Valerio Evangelisti
Mater Terribilis

"Non solo la luna, spuntata troppo in fretta, illuminava più di quanto non avesse fatto il sole, ma da dietro i tronchi, dove acque misteriose scrosciavano e ribollivano, giungeva un bagliore rossastro, che a tratti diventava vermiglio."


LIBRI E LINGUAGGI

Libri e biblioteche

"Il bibliotecario ideale deve anzitutto zoppicare affinché sia ritardato il tempo che trascorre tra il prelevamento della scheda di richiesta, la discesa nei sotterranei e il ritorno. Per il personale destinato a raggiungere su scala a pioli gli scaffali più alti di otto metri si richiede che il braccio mancante sia sostituito con protesi a uncino, per ragioni di sicurezza. Il personale totalmente privo di arti superiori consegnerà l'opera tenendola stretta tra i denti (la disposizione tende a impedire la consegna di volumi superiori al formato in ottava)."

Erik Orsenna
La grammatica è una canzone dolce

"Così finì la nostra terza giornata sull'isola. Così ebbe inizio per me la consuetudine di una piccola cerimonia che mi ha sempre portato soltanto gioia: ogni domenica sera, prima di addormentarmi, mi immergo per qualche minuto in un vocabolario, scelgo una parola a me sconosciuta [...] e la pronuncio a voce alta, con affetto. Allora, ve lo giuro, la mia lampada lascia il comodino su cui sta di solito e se ne va a illuminare qualche regione del mondo sconosciuta."

STORIE DAL 900

Raffaele Manica
La prosa nascosta
Narrazioni del Novecento italiano

"Nell'impossibilità di presentare il libro con il titolo Saggi critici è parso buono La prosa nascosta, che dice e non dice, come tutti i buoni titoli e come tutto ciò che si nasconde mentre si svela."


Luigi Vaccari
Faccia a faccia
Trenta personaggi famosi raccontano il nostro tempo

"Alberoni: Vorrei aggiungere questo: il vero capo riesce se si getta dentro il problema, se si identifica con esso, perdonatemi la sottolineatura, in modo serio. Cosa vuol dire in modo serio? Credendoci veramente."


27 settembre 2002