LETTERATURA STRANIERA - MASS-MEDIA - MUSICA - SOCIETÀ
LETTERATURA STRANIERA
Anita Desai
Il villaggio sul mare

"Chiunque conosca l'India sa quanto forte sia la vitalità di spirito anche nelle peggiori circostanze."

Richard Ford
Infiniti peccati

"Poi ripresi a camminare, sentendomi stranamente, ma senz'alcuna meraviglia, tradito, proseguii semplicemente lungo la strada verso la mia stanza e il mio portone, e la mia vita entrò, in quel momento, nel suo primo, lungo ciclo dominato dalla necessità."


MASS-MEDIA
Andrè Malraux
Sul cinema
Appunti per una psicologia

"Nel XX secolo, per la prima volta, sono state create arti inscindibili da un mezzo d'espressione meccanico; non soltanto suscettibili di essere riprodotte, ma espressamente destinate alla riproduzione."

Enrico Menduni
I linguaggi della radio e della televisione
Teorie e tecniche

"Le novità sul piano dei contenuti che il metagenere comporta sono notevoli, e particolarmente adatte a fare scandalo, far parlare della trasmissione quotidiani e settimanali, proseguire il racconto su altri media che lo illustrano o si prestano (con qualche ingenuità) a dibatterlo"

MUSICA
Fernanda Pivano, Cesare G. Romana, Michele Serra
De André il corsaro

"Se t'inoltrerai lungo le calate dei vecchi moli
In quell'aria spessa carica di sale, gonfia di odori,
lì ci troverai i ladri, gli assassini e il tipo strano,
quello che ha venduto per tremila lire sua madre a un nano.
Se tu penserai e giudicherai da buon borghese
Li condannerai a cinquemila anni più le spese.
Ma se capirai, se li cercherai fino in fondo
Se non sono gigli son pur sempre figli,
vittime di questo mondo."
                  da La città vecchia di Fabrizio De André

Howard Sounes
Bob Dylan

"I Whitaker andarono al concerto e si divertirono a guardare le esibizioni dei diversi artisti. Drizzarono le orecchie quando Pete Seeger annunciò uno special guest: si trattava di Bob, lo stesso ragazzino che avevano conosciuto quando vagabondava per Dinky-town. Ma era molto cambiato. Quando uscì sul palco si levò un urlo. Un urlo assordante racconta Gretel. Lei si voltò verso il marito, con le lacrime agli occhi. Quella sera cominciava la leggenda di Bob Dylan."

SOCIETÀ

Franco Del Corno, Gianluigi Mansi
SMS. Straordinaria fortuna di un uso improprio del telefono

"L'apertura della bustina. Trascorrono alcuni secondi prima che si riveli chi ha scritto, cioè chi ha impiegato per noi tempo, volontà, desiderio. Attimi di suspence."


Kossi Komla-Ebri
Imbarazzismi. Quotidiani imbarazzi in bianco e nero

Un giorno, in classe, durante un incontro sull'interculturalismo, chiesi ai ragazzi di darmi una definizione del termine "razzismo".
Subito, il più sveglio esclamò:
"Il razzista è il bianco che non ama il nero!"
"Bene!" dissi. "E il nero che non ama il bianco?"
Mi guardarono tutti stupiti ed increduli con l'espressione tipo: "Come può un nero permettersi di non amare un bianco?"


13 settembre 2002