LA CRITICA LETTERARIA

Daria Galateria
Entre nous

Pag.192, Euro 8,00 - Edizioni Sellerio (La memoria n.530)
ISBN 88-389-1777-9

Le prime righe

Alain Elkann

Ricordi di un italiano a Parigi

Dalì

Dalì l'ho conosciuto a Parigi tra l'immondizia. C'era uno sciopero dei netturbini e dovunque c'erano pacchi e sacchi di spazzatura. Era sera, andavo a prendere un'amica inglese che stava all'Hôtel Meurice per andare a un ballo al castello di Ferrières; un bal en tête, il tema era "il surrealismo". A un certo punto, mentre la aspettavo, vidi uscire Dalì con una specie di giacca che sembrava una vestaglia; in testa aveva un tronco con dei rami. Davanti all'entrata dell'albergo erano accalcati grandi sacchi di immondizia, e i fotografi ripresero Dalì sullo sfondo di tutta quella spazzatura. Mi dispiacque alcuni anni dopo vedere invece una fotografia di Helmut Newton che lo ritraeva con dei tubicini nel naso, vecchio, magrissimo e morente.
Ho altri ricordi di scrittori a Parigi. Rivedo Beckett davanti al giardino del Luxembourg che camminava con un cappottone di camoscio foderato di lanetta; aveva un basco in testa. A un certo punto stava mettendosi meglio il basco e io lo fermai all'angolo della rue de Vaugirard e la rue Bonaparte, feci un pezzo di strada con lui e gli dissi: "Si ricorda quando ci siamo conosciuti a Courmayeur?". "Sì, sì..." e parlammo un po', lui in quel suo modo strano; lui parlava, ma come se fosse in silenzio.
Una sera, a una festa, ricordo Françoise Sagan, come un personaggio dei suoi romanzi, bere whisky, fumare sigarette; aveva una voce un po' nasale. Me la ricordo con Juliette Gréco e sua sorella Charlotte Aillot e Michel Piccoli.


© 2002 Sellerio editore


L'autrice

Daria Galateria (Roma, 1950), insegna Lingua e Letteratura francese nell'Università di Roma "La Sapienza". Ha pubblicato Breton e ha curato la prima edizione commentata della Ricerca del tempo perduto di Proust, di cui ha pubblicato i primi quaderni preparatori. Si occupa di Buffon, di Jean Giono e di Paul Morand. Tra le varie opere ha dedicato agli scrittori in carcere il saggio Scritti galeotti.


2 agosto 2002