UNA VACANZA DI BESTSELLER

Banana Yoshimoto
La piccola ombra

Traduzione di Alessandro Giovanni Gerevini
102 pag., Euro 9.50 - Edizioni Feltrinelli (I Canguri/Feltrinelli)
ISBN 88-07-70143-X

Le prime righe

LA TELEFONATA

Mi trovavo a Buenos Aires per lavoro. Era la prima volta che andavo in Argentina. Per farmi un'idea della città avevo pensato che sarebbe stato meglio stare in una zona con un po' di vita e così avevo espresso il desiderio di pernottare in un albergo di lusso che dava sulla Calle Florida, una strada zeppa di negozi.
Tuttavia la guida-interprete di origini giapponesi che mi ricevette in aeroporto mi disse, scusandosi, che c'era stata una sovrapposizione di prenotazioni e che l'albergo che desideravo era completo. Per la prima notte, dunque, avrei dovuto dormire altrove. Stanca per il viaggio, proprio non me l'ero sentita di lamentarmi e così risposi che avrei accettato qualsiasi altra sistemazione, purché della stessa categoria. Tutto sommato, la sera del primo giorno avrei dormito e basta.
Per arrivare in Argentina, avevo dovuto cambiare a Los Angeles e a San Paolo, ed ero stata in aereo così a lungo da uscirne esasperata. Verso la fine del viaggio, poi, non avendo più niente da fare, ero diventata davvero insofferente.
Nel mio ufficio, per una questione di costi e di disponibilità del personale, viaggiare soli non è affatto una rarità, ma quella era la prima volta che andavo in un posto così lontano. Lavoro come assistente del direttore in una ditta che studia l'immagine globale dei ristoranti. Non soltanto l'arredamento, dunque, ma anche gli interni, i menu e la varietà dei piatti. In quell'occasione la nostra cliente, sposata con un argentino, aveva intenzione di aprire con il marito un ristorante di cucina tipica argentina.

© 2002 Giangiacomo Feltrinelli Editore


L'autrice

Banana Yoshimoto (Tokyo 1964) ha conquistato in Italia moltissimi lettori e ha stabilito con il suo pubblico un dialogo sempre più intenso. Le tematiche affrontate (amore, amicizia, morte, solitudine) e lo stile fresco e diretto hanno fatto di ogni sua opera un caso letterario. Tra i suoi libri citiamo: N.P. (1992), Sonno profondo (1994), Lucertola (1995), Amrita (1997), Sly (1998), Honeymoon (2000) e H.H. (2001).
Intervista alla scrittrice.


2 agosto 2002